Opificio Digitale, Wärtsilä è il sesto Lighthouse Plant italiano
25/06/2021
wartsila italia opificio digitale Lighthouse Plant - CFI

Wärtsilä Italia con il suo sito di Trieste e il progetto Opificio Digitale è il nuovo Lighthouse Plant del Cluster Fabbrica Intelligente.

L’Opificio Digitale nasce a gennaio 2021 su iniziativa della capofila Wärtsilä Italia, azienda finlandese specializzata nella fabbricazione di sistemi di propulsione e generazione d’energia per uso marino e centrali elettriche, e dei partner CNR, Area Science Park ed EY Teorema. L’obiettivo del progetto è sviluppare, a partire dalla fabbrica 4.0, una filiera 4.0 creando un dimostratore tecnologico molto potente.

Con Wärtsilä diventano quindi sei gli Impianti Faro in Italia, dopo Ansaldo Energia, Abb, Hitachi Rail, HSD Mechatronics e Tenova-Ori Martin. Il progetto Opificio Digitale punta a creare un ecosistema del valore attraverso una piattaforma open source, stabilendo uno spazio collaborativo all’interno degli stabilimenti di Wärtsilä Italia dove poter condividere tecnologie con università, centri di eccellenza e aziende, per sviluppare insieme soluzioni che consentano di accelerare la trasformazione da fabbrica 4.0 a un ecosistema smart alla base di una filiera 4.0.

Il progetto è cofinanziato da MEF e Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia. Wärtsilä è una multinazionale finlandese da 4,64 miliardi di ricavi e 19 mila dipendenti, leader globale nella fornitura di tecnologie intelligenti e di soluzioni complete per l’intero ciclo di vita sia nel mercato navale che in quello dell’energia. In Italia nasce dall’acquisizione, ormai più di 20 anni fa, della Grandi Motori Trieste, ed è una delle più rilevanti realtà manifatturiere nel comparto.

CFI_Luca Manuelli Wartsila Italia Opificio Digitale“In un momento come questo tutti devono dare un contributo a indirizzare la trasformazione digitale – dichiara Luca Manuelli, presidente del Cluster Fabbrica Intelligente -. Noi lo abbiamo fatto con il nostro documento ‘Produrre un paese resiliente e sostenibile’. Siamo felici quindi che Wärtsilä possa diventare il nuovo Lighthouse Plant perché crediamo nella completa digitalizzazione dei processi manifatturieri. E siamo contenti che questo progetto venga avviato in una realtà come il Friuli Venezia Giulia, in cui il CFI sta allargando la sua base associativa anche grazie al Cluster Comet“.

andrea-bochicchio-wartsila-italia Opificio Digitale“Opificio Digitale è una rivoluzione basata sui dati e sull’interconnettività – spiega Andrea Bochicchio, presidente di Wärtsilä Italia -. Stiamo vivendo un periodo in cui c’è voglia di rilancio e per questo ci rivolgiamo a tutti quegli imprenditori che abbiano dovuto lasciare nel cassetto troppe idee a causa di mancanza di tempo, soldi o competenze. Il nostro è uno Smart Manufacturing Ecosystem che impone un cambio culturale con una nuova consapevolezza basata sul digitale. Tutto il sistema sarà basato sul cloud, ma vogliamo coinvolgere aziende e imprenditori”.

Giuseppe Saragò Wartsila Opificio DigitaleAggiunge Giuseppe Saragò, director manufacturing excellence di Wärtsilä Italia: “L’ambizione che abbiamo non è semplicemente aggiungere tecnologia da scaffale. Questo è un modo di fare che appartiene alle vecchie imprese che sono in genere convinte che la filiera sia unidirezionale e, per certi versi, di loro proprietà. Noi invece vogliamo condividere con le PMI diversi tool nella consapevolezza che questi potranno essere condivisi con le altre filiere di cui queste imprese fanno parte. Se si dà la possibilità alle piccole imprese di accedere a strumenti di questo tipo, si offre qualcosa di concreto e si fa crescere l’intera filiera. La nostra idea è di creare una libreria di tecnologie comuni da mettere a disposizione di tutti. Qui nel nostro Opificio Digitale si troveranno delle soluzioni per lo smart manufacturing (ad esempio un sistema scalabile per l’execution basato su microservizi, con un’impostazione modulare paragonabile ai ‘Lego Bricks’) e vi sarà la possibilità di accedere a un network di competenze ed expertise nonché a un sito fisico, a disposizione di chiunque voglia portare avanti idee di co-innovazione“.

Servitizzazione, ecosostenibilità e Industrial Smart Working: sono le tre linee sulle quali muove l’evoluzione da Industria 4.0 a 5.0

BRAND POST
Telmotor

Telmotor, azienda specializzata nell’Industry Automation ed Energy and Lighting Solutions, oggi sceglie di operare secondo un doppio binario: valorizzare le…