Tutela proprietà intellettuale, 47 milioni alle PMI europee
28/01/2022
UE Euipo Fondo PMI protezione proprietà intellettuale

La Commissione Europea e l’Ufficio dell’Unione europea per la proprietà intellettuale (EUIPO) hanno approvato ‘Ideas powered for business’, Fondo per le PMI dell’UE 2022 che mette a disposizione delle PMI con sede all’interno dell’Unione risorse per 47 milioni di euro in forma di voucher per la protezione dei diritti di proprietà intellettuale (PI).

Il regime di sovvenzioni sarà attivo dal 10 gennaio 2022 fino al 16 dicembre 2022, e ha l’obiettivo di proteggere la PI nell’era digitale, in cui marchi, disegni e modelli, brevetti, identità aziendali, prodotti e servizi ma anche processi sono esposti al pericolo di venire copiati o utilizzati senza autorizzazione. Si tratta della seconda misura finanziata dal Fondo SME dell’UE, creato per offrire sostegno alle PMI nel quadro della ripresa post Covid-19 e nella prospettiva della doppia transizione digitale ed ecologica nei tre anni dal 2022-2024.

Nel 2021 il Fondo aveva già stanziato sovvenzioni per 20 milioni di euro, di cui hanno beneficiato 12.989 PMI provenienti dai 27 Stati membri dell’Unione, per un totale di 6,8 milioni di euro della dotazione originale. Il Fondo per le PMI dell’UE offre sostegno finanziario a tutte le micro, piccole e medie imprese con sede all’interno dell’Unione europea, e possono presentare domanda di accesso sia i titolari, i dipendenti di un’azienda o un rappresentante autorizzato. Non possono accedere alla misura fondazioni, associazioni e università, a meno che non svolgano attività economica.

I finanziamenti vengono erogati in forma di voucher per il cofinanziamento delle attività relative alla PI, quali IP Scan (servizio di pre-diagnosi della PI), protezione di marchi, disegni e modelli all’interno e all’esterno della UE, brevetti. Per il 2022 il Fondo per le PMI offrirà quindi le seguenti forme di aiuto:

Voucher 1 – IP Scan, protezione marchi, disegni e modelli

  • rimborso del 90% dei costi previsti dagli Stati membri per i servizi di IP Scan, che forniscono un’ampia valutazione delle esigenze della PMI richiedente in materia di proprietà intellettuale, tenendo conto del potenziale innovativo dei suoi beni immateriali;
  • rimborso del 75% dei costi addebitati dagli uffici per la proprietà intellettuale (compresi gli uffici nazionali per la proprietà intellettuale, l’Ufficio dell’Unione europea per la proprietà intellettuale e l’Ufficio del Benelux per la proprietà intellettuale) per la registrazione di marchi e disegni o modelli;
  •  rimborso del 50% dei costi addebitati dall’Organizzazione mondiale per la proprietà intellettuale per l’ottenimento della protezione internazionale di marchi e disegni o modelli.

Voucher 2 – brevetti nazionali
Il Fondo copre per la prima volta anche le attività relative ai brevetti, con un rimborso del 50% dei costi addebitati dagli uffici nazionali dei brevetti per la registrazione di brevetti nel 2022. Ai servizi legati ai brevetti saranno destinate risorse per 2 milioni di euro, a copertura ad esempio dei costi di registrazione sostenuti per brevettare l’invenzione in uno Stato membro.
A decorrere dal 2023 il Fondo potrebbe inoltre prevedere altri servizi aggiuntivi, quali il rimborso parziale dei costi della ricerca sullo stato anteriore della tecnica, i costi di deposito della domanda di brevetto e i costi di consulenza privata sulla PI da parte di avvocati esperti in materia.

La valutazione delle domande avverrà a sportello, in base all’ordine cronologico di arrivo. Non è possibile presentare due domande per lo stesso servizio. Infine, non possono accedere all’incentivo imprese che abbiano già ricevuto o stiano ricevendo finanziamenti da altri programmi europei per le stesse attività.

Fonte immagine: https://euipo.europa.eu/ohimportal/it/online-services/sme-fund

Servitizzazione, ecosostenibilità e Industrial Smart Working: sono le tre linee sulle quali muove l’evoluzione da Industria 4.0 a 5.0

BRAND POST
Telmotor

Telmotor, azienda specializzata nell’Industry Automation ed Energy and Lighting Solutions, oggi sceglie di operare secondo un doppio binario: valorizzare le…