Sport e salute, aperta la call per le startup in WeSportUP
03/05/2022
WeSportUp CDP Venture Capital startup call sport salute

Ha inaugurato i propri spazi lo scorso 8 aprile WeSportUp, acceleratore dedicato alle startup che operano negli ambiti dello sport e del benessere, con una dotazione iniziale di 2,85 milioni di euro interamente stanziati da CDP Venture Capital per investimenti preseed e seed e i successivi follow on post accelerazione per le realtà più meritevoli.

Il campus tecnologico di WeStartUp sorge in uno spazio completamente rinnovato all’interno del Parco del Foro Italico di Roma, ed è parte della Rete nazionale acceleratori CDP, un network presente su tutto il territorio italiano che sostiene la crescita di giovani imprese innovative nei settori a maggior potenziale. WeStartUp è nato su iniziativa di CDP Venture Capital, tramite il suo Fondo Acceleratori, e conta come partner istituzionale Sport e Salute Spa, che ospiterà il programma all’interno dei suoi spazi. Gestori del progetto sono Startupbootcamp e Wylab, mentre Fastweb, Renault e Telepass figurano in qualità di corporate partner.

A gestire operativamente il programma sarà nello specifico Startupbootcamp, primo acceleratore in Europa con 1.200 società in portafoglio e che gestisce due acceleratori sportstech in Australia e Qatar, cui si affianca come partner locale Wylab, incubatore di Chiavari pioniere nella realizzazione di programmi di incubazione, sviluppo e investimento in startup sportive e protagonista della più importante exit di una startup italiana in ambito sport-tech con Wyscout. Come program director è stato designato Federico Smanio, AD di Wylab.

L’edizione 2022 di WeSportUp partirà quindi con una fase di open call della durata di 4 mesi, con l’obiettivo di ricercare le realtà più interessanti che sviluppano prodotti o servizi dedicati allo sport e al benessere in tutti gli ambiti di innovazione: performance e wellness, materiali innovativi, fan experience e metaverso, gestione delle organizzazioni sportive, smart venue, gaming & e-sport, ESG e sostenibilità.

La ricerca culminerà alla fine di luglio con il Selection Day, in cui verranno selezionate le 10 startup che avranno accesso alla fase di accelerazione, un percorso coordinato dal team di WeSportUp, fatto di momenti di accompagnamento one-to-one e coaching, workshop di business training, masterclass con esperti e professionisti del mondo sport-tech, attività di supporto allo sviluppo di business delle startup, sessioni di lavoro con le aziende corporate partner. L’obiettivo finale è la preparazione al Demo Day, previsto per dicembre, momento conclusivo del primo ciclo, in cui le startup si presenteranno ai partner dell’acceleratore, agli investitori e a tutti gli stakeholder della sport industry italiana.

L’open space di 500 mq realizzato da Sport e Salute nel cuore del Foro Italico a Roma, adiacente alle piscine olimpiche, sarà il cuore pulsante di WeSportUp, un campus moderno e tecnologico che ospiterà il team operativo, le startup selezionate e i principali eventi del programma.

Le startup interessate a prendere parte alla selezione di WeSportUp potranno presentare la propria candidatura fino al 30 giugno utilizzando il sito dedicato www.wesportup.it.

Servitizzazione, ecosostenibilità e Industrial Smart Working: sono le tre linee sulle quali muove l’evoluzione da Industria 4.0 a 5.0

BRAND POST
Telmotor

Telmotor, azienda specializzata nell’Industry Automation ed Energy and Lighting Solutions, oggi sceglie di operare secondo un doppio binario: valorizzare le…