Robotica e automazione nel packaging con Altopack a Ipack-Ima 2022
08/04/2022
Altopack automazione robotica packaging

Il Gruppo Altopack, attivo nella progettazione di macchine per il packaging di pasta, prenderà parte all’edizione 2022 di Ipack-Ima, a maggio in Fiera Milano Rho, presentando lo stato dell’arte della propria produzione dedicata all’astucciamento e al confezionamento in cartone. La kermesse milanese sarà anche occasione per presentare in anteprima mondiale Cyborg Line, azienda che va ad affiancare e potenziare il mercato già presidiato da Altopack e Gammapack. Una nuova e inedita realtà dedicata allo sviluppo di soluzioni robotiche avanzate con applicazioni nel settore del packaging.

Il Gruppo è composto dalla stessa Altopack, azienda con un’esperienza ultraventennale nel confezionamento della pasta; Gammapack, storico brand nel settore delle macchine astucciatrici; e la startup innovativa Cyborg Line. Altopack inventa, progetta e produce sistemi automatici per il packaging alimentare, con una specifica competenza nel settore della pasta e grain-based food, dove l’azienda gode di una reputazione consolidata a livello mondiale presso tutti i principali brand. Gammapack opera a sua volta nel settore del confezionamento alimentare ed è specializzata nella produzione di astucciatrici orizzontali e verticali.

Cyborg Line è quindi l’ultima nata nella compagine del Gruppo, posizionata sul confine più avanzato dell’automazione industriale e attiva nel settore della robotica collaborativa applicata al comparto del packaging. Altopack si propone di trasformare il concetto di macchine automatiche introducendo i robot umanoidi all’interno delle linee di confezionamento e incartonamento: una tecnologia di avanguardia abilitante per sistemi produttivi intelligenti, autonomi e interconnessi. L’azienda nasce con un importante background essendo inserita in un partenariato internazionale che vede la presenza di un team distribuito tra Bologna, gli USA, il Nord Europa e il Canada secondo le rispettive competenze ingegneristiche in fatto di robotica e intelligenza artificiale, che hanno portato in dote al Gruppo Altopack il paradigma della quinta rivoluzione industriale.

Altopack_robot Cyborg Line

La proposta di Cyborg Line mira a rispondere a un problema avvertito in tutto il mondo del packaging, ovvero le movimentazioni a basso carico ma ad alta frequenza, come l’approvvigionamento dei consumabili, fortemente logoranti per l’operatore e incisive per la produttività complessiva. Unendo i vantaggi della robotica all’automazione industriale, Cyborg Line offre ai produttori un vantaggio competitivo proiettando all’interno del layout industriale i robot umanoidi, macchine autonome dalle sembianze umane e capaci di interagire con l’ambiente circostante.

Ad Ipack-IMA 2022 Altopack presenterà quindi la forza di un Gruppo con competenze trasversali, in grado di offrire un’offerta eterogenea e scalabile per il confezionamento, ma declinabile anche in altri contesti merceologici.

Altopack astucciatrice packaging pasta APL VelocePresso lo spazio espositivo Altropack saranno in particolare presentate l’astucciatrice APL-Veloce, ultimo modello della famiglia di astucciatrici per pasta lunga di Gammapack. La macchina è stata progettata per sostenere gli alti livelli di produttività resi possibili dalle due pesatrici brevettate da Altopack ed è in grado di confezionare fino a 180 astucci al minuto. Questa soluzione si differenzia dalle precedenti anche per la riduzione degli ingombri e la compattezza grazie al posizionamento strategico del magazzino astucci all’interno della macchina stessa. APL-Veloce, inoltre, consente di eseguire rapidamente il cambio formato. La macchina è interamente controllata da motori brushless, una scelta dettata dalla volontà di coniugare efficienza e ridotte necessità di manutenzione, ed è dotata di un innovativo sistema per l’apertura degli astucci.

Altopack cartonatrice packaging RolàL’azienda porta a Ipack-IMA anche la cartonatrice wrap around Rolà, new entry della famiglia di cartonatrici Altopack. La macchina si caratterizza per la sua alta velocità (fino a 30 cartoni/minuto) e per la sua estrema versatilità, potendo essere usata per soddisfare le più svariate esigenze produttive: dai settori legati al mondo alimentare, al beverage ma anche al non-food.  Ciò che rende la macchina la soluzione ideale per produzioni diversificate è la rapidità delle operazioni di cambio formato, la sua compattezza e la sua semplicità ottenuta dalla presenza di posizionatori elettronici di regolazione che ne facilitano l’utilizzo. La cartonatrice può lavorare diverse tipologie di cartone, dal wrap around completamente chiuso al vassoio, con o senza coperchio.

A Milano, Altopack esporrà quindi anche la rivoluzionaria applicazione nel settore della robotica di Cyborg Line. con l’anteprima mondiale proprio a Ipack-Ima del Packaging Machine Tending Robot, ancora in versione prototipale. Una soluzione tecnologica inedita per il mondo del packaging per il Gruppo, in grado di anticipare i trend del settore per gli anni a venire. L’odierno mondo dell’automazione si avvale infatti prevalentemente di soluzioni quali teste di presa o robot cartesiani per le macchine confezionatrici, mentre nel settore del packaging secondario si impiegano tipicamente cobot di ridotte dimensioni che affiancano gli operatori nella movimentazione di box o scatole, oppure grossi bracci meccanici autonomi, solitamente installati all’interno di ingombranti pallettizzatori.

Cyborg Line vede quindi nel futuro del packaging la necessità dell’impiego di unità sempre più evolute, che coniughino l’utilizzo di software in grado di simulare l’intelligenza artificiale a funzioni meccaniche avanzate. Il tutto senza rinunciare alla sicurezza per gli operatori.

 

Servitizzazione, ecosostenibilità e Industrial Smart Working: sono le tre linee sulle quali muove l’evoluzione da Industria 4.0 a 5.0

BRAND POST
Telmotor

Telmotor, azienda specializzata nell’Industry Automation ed Energy and Lighting Solutions, oggi sceglie di operare secondo un doppio binario: valorizzare le…