Transizione 4.0, inutilizzate risorse per 3,8 miliardi di euro
20/12/2022
Transizione 4.0 risorse proroga Adolfo Urso Mimit

In un recente intervento al programma Omnibus di La7, il ministro per le imprese e il Made in Italy Adolfo Urso ha dichiarato che sono rimaste inutilizzate risorse per 3,8 miliardi di euro dell’ammontare destinato al Piano Transizione 4.0. In accordo con la Commissione Europea, potrebbe pertanto prospettarsi una proroga del Piano, ritenuto di cruciale importanza anche dal neo ministro Urso.

“Per quanto riguarda il mio dicastero, abbiamo raggiunto tutti gli obiettivi del PNRR – ha dichiarato il ministro – ma sono rimasti inutilizzati 3,8 miliardi del capitolo Transizione 4.0, particolarmente importante, malgrado le imprese abbiano molto attivato i meccanismi del credito d’imposta riferiti a questa materia significativa che riguarda l’innovazione tecnologica, la digitalizzazione, la transizione ecologica e digitale“.

“Secondo le nostre stime, 120 mila imprese lo hanno utilizzato, quindi una platea maggiore del target numerico fissato, che era poco più di 111 mila – ha quindi proseguito Urso -; quindi 9 mila imprese in più, ma nonostante questo una parte consistente delle risorse non sono state usate. Quindi il ministro Fitto chiederà in un confronto costruttivo e sereno con la Commissione europea di poter usare queste risorse per gli stessi strumenti che erano stati programmati ma in un tempo più lungo”.

Se Industria 4.0 si è focalizzata sull’implementazione delle tecnologie abilitanti, l’Industria 5.0 si estende ed abbraccia le problematiche socio-ecologiche.

BRAND POST
Telmotor

Telmotor, azienda specializzata nell’Industry Automation ed Energy and Lighting Solutions, oggi sceglie di operare secondo un doppio binario: valorizzare le…