Startup in Italia, superato il miliardo di investimenti nel 2021
28/12/2021

Stando ai dati contenuti nel report Startup & technology trend, elaborato da StartupItalia in collaborazione con UpBase, in Italia gli investimenti in startup sono cresciuti dai 173 milioni di euro del 2017 a 1,34 miliardi nel 2021.

L’incremento nella raccolta sul 2020 è stato in particolare dell’85%, con 150 round di finanziamento monitorati alla data del 2 dicembre. Tra questi, oltre 15 hanno raccolto finanziamenti per oltre 10 milioni di euro ciascuno. “E’ un segnale molto positivo, l’ecosistema italiano delle startup è cresciuto molto, ma la strada da percorrere è ancora lunga – afferma Filippo Satolli, ceo di StartupItalia -. In Europa, infatti, siamo arrivati a oltre 100 miliardi di investimenti. L’obiettivo per l’Italia è dunque arrivare ai 10, 100 miliardi, e questo richiede delle riforme, che sono necessarie per consentire la crescita dell’ecosistema”.

Report startup Italia investimenti 2021

Fonte: StartupItalia

 

Le imprese innovative registrate in Italia sono quindi salite a 14.032, in crescita di 540 unità rispetto alla rilevazione di luglio 2021 e circa 2.000 in più in confronto a un anno fa, secondo i dati del Mise. Il settore occupa 67.000 professionisti tra i founder, contro i 60.000 dello scorso anno. Un forte contributo secondo Satolli è venuto ad esempio dal credito d’imposta: a dimostrazione di ciò il dato relativo all’equity crowdfunding, in forte crescita avendo superato i 100 milioni di euro di raccolta. Ciò significa che a contribuire alla crescita delle startup non sono solo i tradizionali investitori, ma anche i comuni cittadini.

Stando al paper, nei dati rielaborati dell’Osservatorio Crowdinvesting del Politecnico di Milano, le campagne registrate sono state in tutto 164, invariate in numero rispetto al 2020 ma con un aumento nella raccolta che è stato del 42%, passando da 76 a 108 milioni di euro.  E’ peraltro salita all’89,6% la quota di operazioni che hanno raggiunto il proprio obiettivo, dal 78,1% dello scorso anno. La raccolta complessiva da parte degli operatori di equity crowdfunding attivi in Italia è stata di circa 330 milioni di euro dal 2014, per un totale di 911 campagne. Le risorse hanno finanziato in questo arco di tempo 113 PMI, 99 PMI innovative, 52 veicoli di investimento e 540 startup.

StartupItalia investimenti startup 2021

Altro interessante dato contenuto nel paper è il fatto che molti capitali investiti nelle startup italiane provengano dall’estero: molte tra le operazioni per importi superiori ai 10-15 milioni di euro hanno difatti visto come principali investitori delle realtà internazionali. Infine, Satolli auspica che la stessa mentalità e l’approccio che caratterizzano le startup, ovvero velocità e capacità di cambiare direzione seguendo le richieste del mercato, possa toccare anche la pubblica amministrazione. Ciò affinché si possa iniziare a pensare e disegnare i processi pubblici in base alle reali esigenze dei cittadini, e non seguendo regole scritte da decenni.

Servitizzazione, ecosostenibilità e Industrial Smart Working: sono le tre linee sulle quali muove l’evoluzione da Industria 4.0 a 5.0