Sick festeggia i 100 anni della fondatrice Gisela Sick
21/11/2022

Sick ha festeggiato con gioia lo scorso 8 novembre il centesimo compleanno di Gisela Sick, moglie del fondatore dell’azienda Erwin Sick e cittadina onoraria della città di Waldkirch. Con il suo atteggiamento e i suoi valori, Gisela Sick ha svolto e continua a svolgere un ruolo decisivo nell’azienda di famiglia.

Nata l’8 novembre 1922 ad Aquisgrana, Gisela Sick può vantare una vita professionale eccezionale, e ancora oggi continua a esercitare una notevole influenza sull’azienda a conduzione familiare fondata 76 anni fa. L’influenza etica e culturale, insieme agli ideali senza tempo della signora Sick continuano infatti a fornire un prezioso orientamento ai dipendenti di tutto il mondo e hanno contribuito a spianare la strada verso il successo. Il cammino di Sick è difatti cominciato come ditta a conduzione familiare come semplice produttore di sensori, fino ad arrivare all’odierna azienda moderna e internazionale.

“Gisela Sick è un modello per i dipendenti Sick – ha affermato in occasione dei festeggiamenti Mats Gökstorp, presidente del consiglio di amministrazione di Sick AG -. Ha influenzato in modo significativo l’azienda di famiglia e, dalla morte del marito nel 1988, l’ha guidata coraggiosamente verso un futuro internazionale. Le siamo molto grati di ciò. Celebriamo oggi lo straordinario compleanno di una donna straordinaria che non ha mai perso la sua natura pratica e concreta. L’intero consiglio di amministrazione e tutti i dipendenti si congratulano vivamente con lei”.

Sick 100 anni Gisela Sick nozze con Erwin Sick

Erwin e Gisela Sick nel giorno delle loro nozze, il 27 dicembre 1944

Gisela Sick ha sostenuto attivamente e con entusiasmo suo marito prima e dopo la fondazione della società ‘Erwin Sick, Dispositivi Fotoelettrici Specialinel 1946. Inizialmente, ha coordinato sia la nascente azienda che la loro vita familiare in una piccola stanza di 20 mq senza elettricità o acqua corrente mentre suo marito si concentrava sulle sue invenzioni. Gisela Sick iniziò poi a dedicare più tempo al business sempre più in crescita. Per esempio, è stata personalmente presente alla fondazione delle filiali in Giappone e negli Stati Uniti; si è dedicata, inoltre, alla formazione, all’aggiornamento professionale, alla promozione dei giovani e al benessere del personale.

Il trasferimento da Monaco di Baviera nella Foresta Nera nel 1954 e, due anni dopo, a Waldkirch hanno segnato la crescita costante dell’azienda: da 150 dipendenti nel 1960 al Gruppo, oggi sinonimo di tecnologia di sensori intelligenti, con una presenza mondiale con ben oltre 11.000 dipendenti. Dal 1990 al 1999 Gisela Sick è stata membro del comitato consultivo della società e successivamente del Consiglio di sorveglianza, di cui è tuttora presidente onorario. Anche oggi, arrivata a 100 anni, segue ancora con grande attenzione e passione lo sviluppo dell’azienda di famiglia.

L’atteggiamento di Gisela Sick ha quindi fortemente caratterizzato l’azienda e i suoi dipendenti. Dopo gli orrori della Seconda guerra mondiale, per la signora Sick e suo marito l’unica decisione logica era che i prodotti Sick dovessero essere sviluppati solo a beneficio dell’umanità, un principio che vale ancora oggi. I dipendenti di tutto il mondo ringraziano quindi oggi Gisela Sick nel suo giorno speciale con un regalo di compleanno: ricordi personali, aneddoti e immagini di esperienze condivise sono stati raccolti in un libro che è stato consegnato nel giorno della cerimonia di compleanno.

Gisela Sick, generosamente, condivide inoltre il suo interesse personale per la musica e le belle arti, sponsorizzando ad esempio alcuni studenti tramite borse di studio. Inoltre, ha regalato all’azienda un pianoforte a coda Steinway per celebrare i suoi 70 anni e ha organizzato concerti di pianoforte per i dipendenti. In occasione del suo 80° compleanno nel 2002, Gisela Sick ha fondato la Gisela and Erwin Sick Foundation per espandere il suo impegno nell’istruzione. L’edificio Gisela Sick Bildungshaus, nel quale ha festeggiato il suo centesimo compleanno, è un progetto importante per la Fondazione. L’edificio rappresenta un concetto olistico di formazione e perfezionamento, fornisce ai giovani l’accesso a istruzione, musica e cibo sano.

Gisela Sick si dichiara quindi felice di aver lasciato il lavoro della sua vita e di quella del marito nelle mani delle generazioni future: “Non si può alterare il fatto che si invecchi. Bisogna, tuttavia, assicurarsi che l’eredità venga trasmessa presto alle generazioni successive. Ci siamo riusciti molto bene. Sono orgogliosa della mia famiglia, totalmente impegnata nella gestione dell’azienda e in diverse cause benefiche”. La signora Sick non ha difficoltà a descrivere come ha contribuito a plasmare l’azienda e cosa considera ancora importante: “Un’azienda può avere così tanto successo solo quando le sue persone lavorano insieme e collaborano. Nessun individuo da solo potrebbe mai raggiungere questo obiettivo. Solo le interazioni funzionali garantiscono un successo a lungo termine”.

Premi e riconoscimenti:
Medaglia 2002 per l’eccezionale risultato commerciale dallo stato del Baden-Württemberg
Medaglia al merito 2009 dello stato del Baden-Württemberg
2011 Cittadino onorario del comune di Waldkirch
2012 Croce al merito federale tedesca

Se Industria 4.0 si è focalizzata sull’implementazione delle tecnologie abilitanti, l’Industria 5.0 si estende ed abbraccia le problematiche socio-ecologiche.

BRAND POST
Telmotor

Telmotor, azienda specializzata nell’Industry Automation ed Energy and Lighting Solutions, oggi sceglie di operare secondo un doppio binario: valorizzare le…