Roadmap con i fornitori l’11 e 12 maggio per RS Components Italia
02/05/2022

Dopo lo stop forzato causa pandemia, l’11 e 12 maggio RS Components Italia torna a incontrare in presenza partner e fornitori in occasione del RS Supplier forum 2022, in programma presso il Cosmo Hotel Palace di Cinisello Balsamo (MI).

Con l’evento di due giorni, l’azienda vuole dare un chiaro segnale di ripartenza ai propri partner industriali, confermando il proprio impegno nel porsi come principale distributore omnicanale di soluzioni e servizi in ambito industriale, sostenendo le aziende fornitrici con cui collabora. Costruire, coltivare e accrescere la platea di fornitori sono infatti obiettivi al centro della strategia di RS, per portare sul mercato la più ampia offerta di soluzioni industriali: una ricetta win win – per distributore e fornitori – che ha superato con successo anche la prova della crisi pandemica.

Nei mesi più critici, l’infrastruttura globale digitale del Gruppo RS ha infatti garantito alle aziende fornitrici di poter sempre contare su di un sito e-commerce attivo e costantemente aggiornato e su di una rete di distribuzione su tutto il territorio nazionale, per continuare a servire i clienti senza soluzione di continuità.
Un sodalizio vincente tra business partner che trova conferma negli ottimi risultati di fatturato con cui RS Components Italia ha chiuso un anno fiscale improntato ad ampliare fortemente la disponibilità di prodotti a stock, da un lato, ed estendere l’offerta di servizi a valore aggiunto – principalmente in ambito di approvvigionamento per l’MRO (Maintenance, Repair, Operations), dall’altro. Il tutto con un’attenzione costante ai temi della sostenibilità ambientale all’interno dell’azienda ma anche nella relazione con i fornitori e i clienti.

“È motivo di grande soddisfazione tornare a incontrare i nostri fornitori dopo lo stop forzato imposto dalla pandemia, un’occasione che in RS abbiamo fortemente voluto per dare un segnale chiaro di ripartenza ai tanti partner con cui collaboriamo da tempo – ha sottolineato Diego Comella, managing director di RS Components Italia -. Alle complesse sfide portate dagli scenari internazionali – come lo shortage di prodotti e la crisi energetica che si prospetta in queste settimane – si affiancano oggi straordinarie occasioni di innovazione che l’implementazione dei progetti legati al PNRR riserva al settore industriale italiano. Per questo riteniamo sia importante trovare un momento di incontro, per mettere a fattore comune le esperienze e il know delle aziende leader di mercato e tracciare insieme una roadmap volta a cogliere nuove opportunità di business. Il successo della nostra strategia non può prescindere dalla stretta collaborazione con il nostro ecosistema di partner, aziende  con cui condividiamo l’obiettivo di portare sul mercato la migliore offerta possibile in ambito industriale. L’RS Supplier Forum 2022 offrirà sicuramente l’occasione per rafforzare ancora di più questa già solida relazione”.

BTicino, Cembre, Diadora Sport, Omron Italia, Festo, Fluke, Flir, Siemens e TracoPower sono solo alcuni degli oltre 70 fornitori che parteciperanno all’edizione 2022 dell’RS Supplier Forum. La due giorni ospiterà al proprio interno anche un’ampia area espositiva con le più recenti e avanzate soluzioni industriali presenti oggi sul mercato, spaziando dal settore dell’automazione industriale a quello della sicurezza sul lavoro, dall’IoT all’Industria 4.0.

Servitizzazione, ecosostenibilità e Industrial Smart Working: sono le tre linee sulle quali muove l’evoluzione da Industria 4.0 a 5.0

BRAND POST
Telmotor

Telmotor, azienda specializzata nell’Industry Automation ed Energy and Lighting Solutions, oggi sceglie di operare secondo un doppio binario: valorizzare le…