Mobilità sostenibile e sicura con Valeo al CES di Las Vegas
29/12/2021

Valeo presenta cinque importanti novità per la mobilità sostenibile, sicura, autonoma e connessa al CES 2022 di Las Vegas, dal 5 all’8 gennaio.

L’azienda espone inoltre al proprio stand la Mercedes-Benz EQS, veicolo di punta della gamma elettrificata della casa automobilistica tedesca premium, interamente alimentata da un sistema eAutomotive Valeo-Siemens. Il powertrain elettrico è composto da due motori elettrici (l’eAxle posteriore fornisce 300 kW di potenza e l’anteriore 170 kW), l’inverter (il cervello del sistema) e il riduttore (l’equivalente del cambio).

L’azienda presenta quindi una motocicletta a 48V completamente elettrica, esempio di impiego dei sistemi a 48V per una conveniente elettrificazione di piccoli veicoli urbani. Debutto quindi per lo scanner LiDAR di terza generazione Valeo per sistemi di assistenza alla guida (ADAS), in grado di rilevare oggetti a distanze superiori a 200 metri, invisibili a occhio umano, telecamere e radar. Le sue capacità percettive e analitiche consentono al guidatore di delegare al veicolo la guida in autostrada.

VALEO_LIDAR mobilità sostenibile CESA questo sensore a lungo raggio, sul mercato dal 2024, l’azienda affianca quindi Valeo NFL (near field LiDAR), LiDAR di nuova concezione per la visione ravvicinata che attiva una visione di sicurezza a 360° dell’ambiente circostante nei veicoli autonomi. Impiegato in un’auto altamente automatizzata, il sistema fornisce una visione periferica eliminando i punti ciechi. L’azienda presenta poi Valeo VoyageXR Panorama, tecnologia che offre su uno schermo una visione 3D a 360° dell’auto che percorre una strada, come fosse ripresa da un drone. Questa innovazione offre una maggiore sicurezza nei veicoli autonomi controllati da remoto e crea nuove esperienze di viaggio che annullano i confini tra reale e virtuale.

Valeo Safe Insight combina invece diverse tecnologie per creare l’interno intelligente di un veicolo, per garantire protezione e assistenza al conducente e alle persone a bordo. La soluzione identifica il conducente e lo avvisa in caso di distrazione o sonnolenza, riconosce quando i passeggeri sono a bordo e ricorda loro di allacciare la cintura di sicurezza, e rileva la presenza di un passeggero in un’auto ferma per dare l’allarme, ad esempio nel caso in cui un bambino sia stato dimenticato a bordo.

 

Valeo Covid detection Sicurezza è per Valeo, infine, anche sinonimo di salute, come dimostrano i suoi filtri aria abitacolo ad alta efficienza, che bloccano il 96% degli allergeni e il 99,4% dei virus. Negli autobus e nei pullman, il sistema Valeo UV Purifier elimina quindi oltre il 95% dei virus durante il viaggio, incluso Covid-19. Attingendo a questa esperienza, Valeo ha sviluppato un terminale progettato per rilevare i rischi per la salute. Il dispositivo è in grado di rilevare il Covid-19 in meno di due minuti senza alcun contatto con il paziente, con lo stesso livello di accuratezza di un tampone molecolare.

Servitizzazione, ecosostenibilità e Industrial Smart Working: sono le tre linee sulle quali muove l’evoluzione da Industria 4.0 a 5.0