La fabbrica del futuro di Fanuc in mostra a EMO Milano
15/09/2021
Fanuc fabbrica del futuro EMO Milano 2021

Fanuc porta in mostra a EMO Milano 2021, dal 4 al 9 ottobre in Fieramilano Rho, le proprie soluzioni e tecnologie per la fabbrica del futuro, in uno spazio espositivo di 1.250 mq (pad. 7, stand E02), proponendo una serie di prodotti dal vivo e simulazioni virtuali in sei aree tematiche.

Nell’aera ONE Fanuc i visitatori potranno vedere dal vivo diverse macchine utensili CNC, robot e soluzioni software che lavorano all’unisono grazie a un’integrazione delle diverse tecnologie semplice e di immediata attuazione. Le diverse celle saranno inoltre collegate con applicazioni IIoT in esecuzione sulla piattaforma Field di Fanuc, piattaforma aperta per l’industria manifatturiera volta a migliorare produttività, efficienza e qualità. Gli sviluppatori di terze parti possono contribuire all’offerta di applicazioni nello store Field con proprie soluzioni IoT basate su standard aperti.

Una prima parte dello stand avrà quindi un focus sulla mobilità elettrica e sostenibile, con soluzioni dedicate alla movimentazione di batterie per veicoli elettrici. Qui molteplici applicazioni robotiche gestiranno parti di batterie o addirittura pacchi batterie completi, dove un vantaggio aggiunto è dato dalla tecnologia evoluta di visione dell’azienda, di cui fa parte il sensore di visione 3DV-1600.

Cuore dello stand Fanuc in EMO Milano sarà poi la Factory Auytomation Gallery, un lungo percorso dimostrativo di tutte le tecnologie dell’azienda per l’automazione dei processi, ivi compresi gli strumenti per realizzare il digital twin. La soluzione Digital Twin Fanuc con CNC Guide come funzione principale fa da ponte tra mondo digitale e reale, e qui esempi di applicazioni dimostreranno alcune delle funzioni disponibili. L’azienda presenterà inoltre ROI Calculator, calcolatore per il ritorno dell’investimento della robotizzazione in forma di web app, che mediante un cruscotto illustra i potenziali risparmi ottenibili in modalità di immediata comprensione.

Sul fronte macchine, a EMO Milano 2021 debutteranno quindi tutti i modelli rinnovati della linea Robomachines: Robodrill, Robocut e Roboshot. La serie di centri di lavoro verticali Fanuc Robodrill α-DiB-Plus, disponibile da inizio del 2022, è l’ultima arrivata nella gamma di macchine CNC dell’azienda, con ad oggi 270.000 unità consegnate in tutto il mondo. Innovazioni come la revisione delle varianti di mandrino, nuove opzioni di controllo, servoazionamenti e miglioramenti meccanici hanno reso le nuove Robodrill ancora più efficaci, affidabili, veloci e facili da usare. In EMO, queste macchine dimostreranno la loro flessibilità declinata in applicazioni specifiche per settori come la produzione di veicoli elettrici e l’aerospaziale.

La serie di macchine per elettroerosione a filo Fanuc Robocut α-CiC include numerosi nuovi sviluppi: è stata ad esempio ulteriormente migliorata la rigidità della macchina rafforzandone la struttura meccanica, fornendo così la base per una lavorazione più precisa e assicurando una ripetibilità ancora maggiore. Saranno nello specifico esposte le nuove Robocut α-C400iC e C600iC, la più piccola delle quali unirà le forze con un robot collaborativo (cobot) Fanuc CRX.

Un’elettroerosione Fanuc Robocut α-CiC è stata in particolare impiegata per la produzione degli inserti dello stampo a iniezione utilizzato sulla terza nuova Robomachine esposta in EMO: la pressa per lo stampaggio a iniezione Roboshot α-SiB. La nuova serie di presse è in grado di eseguire lo stampaggio a iniezione di metallo (Metal Injection Moulding) come metodo di produzione per dispositivi medici e strumenti chirurgici. Allo stand la macchina sarà integrata in una cella di manipolazione basata sul concetto QSSR (Quick and Simple Start-up of Robotization) con un robot Fanuc LR Mate. La cella utilizzerà la connettività FL-Net dell’azienda per una comunicazione facile e veloce tra la macchina e il sistema di manipolazione del materiale. Inoltre, Roboshot si collegherà con LINKi2, il sistema di acquisizione dati di produzione sviluppato da Fanuc che permette il monitoraggio e l’analisi delle condizioni di stampaggio e dell’efficienza produttiva.

Infine, l’area Industrial IoT di Fanuc porterà in mostra soluzioni IoT scalabili che mirano a ottimizzare l’efficienza della produzione, in particolare aumentando produttività, qualità e l’uptime dei processi produttivi. Questi strumenti forniscono ai clienti risparmi sui costi e una maggiore redditività. Lo stand sarà completato dalla presenza di diverse aziende partner che hanno preparato applicazioni Industrial IoT in esecuzione sulla piattaforma Field.

In una speciale area dedicata, il Service Fanuc presenterà inoltre il software FAR (Fanuc Assisted reality), utilizzato per l’assistenza remota e che nel 2020 ha aiutato numerosi clienti a risolvere tempestivamente diverse criticità sorte nelle aziende per le limitazioni imposte agli spostamenti delle persone.

Servitizzazione, ecosostenibilità e Industrial Smart Working: sono le tre linee sulle quali muove l’evoluzione da Industria 4.0 a 5.0