Fresatura per stampi di tranciatura con BIG Kaiser e PoliMill a novembre
15/11/2022

BIG Kaiser partecipa insieme ad altre aziende che operano nelle lavorazioni meccaniche di precisione al workshopStampi di tranciatura fresati al micron’ in programma venerdì 25 novembre al laboratorio PoliMill del Politecnico di Milano.

Scopo dell’evento è dimostrare come la fresatura possa sostituire altri processi grazie alla nuove tecniche di digitalizzazione, nello specifico nella realizzazione di uno stampo per tranciatura rispettando tolleranze micrometriche. BIG kaiser dimostrerà dal vivo come i portapinze Mega e i mandrini idraulici HDC contribuiscano ad assicurare la massima precisione, affidabilità e sicurezza dei processi oltre alla qualità dello stampo.

La tranciatura è una lavorazione meccanica a freddo che prevede l’utilizzo di stampi con punzoni e matrici per eseguire il taglio della lamiera. Gli stampi sono realizzati in acciai trattati termicamente, così da aumentarne la resistenza all’usura e alle forti sollecitazioni della pressa. Sebbene questo tipo di deformazione appaia semplice nella sua esecuzione, sono molte le insidie che mettono a repentaglio la trancia, poiché alla deformazione plastica del metallo si affianca anche il taglio. Lo sforzo richiesto dalla penetrazione del punzone nella matrice è elevato, così come la produzione di shock e vibrazioni, pertanto la qualità degli stampi impiegati nelle operazioni di tranciatura deve essere assolutamente adeguata, onde evitare bave di tranciatura e possibili rotture, e i particolari devono essere definiti al micron così da determinare con tolleranza millesimale la forma e le caratteristiche prestabilite del pezzo e mantenere il corretto gioco tra punzone e matrice. C’è quindi un grande lavoro di progettazione da parte degli stampisti, che permette poi di ottenere pezzi di qualità e longevi.

BIG Kaiser workshop PoliMill fresatura stampi tranciaturaNel corso della giornata, i partecipanti al workshop apprenderanno modalità per scegliere utensili, lubrorefrigerazione, parametri e strategie, e progettare il ciclo di fabbricazione sfruttando le possibilità offerte dalla simulazione. Anche la progettazione del ciclo di verifica del componente vedrà coinvolte in prima linea le tecnologie digitali, nell’ottica di portare a compimento in un caso pratico i paradigmi del digital manufacturing.

Il centro di lavoro a 5 assi Yasda con attacco HSK-E32 presente nel laboratorio del PoliMill è attrezzato con portapinze Mega-S, Mega-N, Mega Micro Chuck, Mega New baby chuck e con mandrino idraulico HDC di BIG Kaiser. La tecnologia idraulica del mandrino assicura la massima precisione per eseguire il taglio ad alta velocità, con concentricità inferiore a 1µm a 4 volte il diametro.

“Una delle sfide più avvincenti è dimostrare a chi si è sempre affidato a metodologie produttive tradizionali che le cose si possono fare anche in altri modi – dichiara Giampaolo Roccatello, chief sales & marketing officer Europe di BIG Kaiser -. L’obiettivo di questo workshop è far conoscere i vantaggi delle tecnologie digitali applicate alle lavorazioni meccaniche di precisione, e mettere in evidenza che le sinergie tra aziende di riferimento nel settore del Manufacturing portano a risultati a elevato valore aggiunto. Il laboratorio PoliMill del Politecnico di Milano si conferma ancora una volta essere come un grande incubatore di ricerca dedicata alle tecnologie meccaniche avanzate“.

“Lo scopo di PoliMill è sviluppare una procedura digitalizzata che porti dal co-design del componente all’implementazione virtuale e reale del suo ciclo di fresatura in cui le grandezze fisiche rilevanti siano acquisite per aggiornare i modelli (digital twin) e raggiungere precisione elevata” afferma Massimiliano Annoni, professore associato presso il Dipartimento di meccanica del Politecnico di Milano e Coordinatore del Laboratorio PoliMill.

I partner tecnologici coinvolti nel workshop sono BIG Kaiser, Bruker Alicona, Celada, CGTech Italia, OML, Ronchi Ils, Sandvik Coromant, WatAJet, Yasda. La Comunità Europea e EIT Manufacturing sono gli enti finanziatori dei due progetti Digiman 4.0 e LIVE4.0 in cui PoliMill opera per i temi della digitalizzazione in fresatura.

Il workshop ‘Stampi di tranciatura fresati al micron’ si terrà venerdì 25 novembre dalle 9:30 alle 16:00 presso il Laboratorio PoliMill del Politecnico di Milano – Bovisa (Edificio B23, via G. La Masa, 1).
La partecipazione è gratuita previa registrazione a questo link.

Maggiori informazioni sul sito www.polimill.polimi.it.

Se Industria 4.0 si è focalizzata sull’implementazione delle tecnologie abilitanti, l’Industria 5.0 si estende ed abbraccia le problematiche socio-ecologiche.

BRAND POST
Telmotor

Telmotor, azienda specializzata nell’Industry Automation ed Energy and Lighting Solutions, oggi sceglie di operare secondo un doppio binario: valorizzare le…