Azionamenti in auto-tuning integrato con soluzione Lenze
25/11/2021

Lenze ha automatizzato la misurazione dell’anello di controllo del motore e il processo di impostazione dei relativi parametri per i servo inverter serie i700 e i950, per un notevole risparmio di tempo della messa in servizio degli azionamenti. Il metodo è integrato nella funzione di auto-tuning Lenze e semplifica notevolmente il processo, che normalmente richiede l’intervento di uno specialista degli azionamenti per adattarli perfettamente alla cinematica.

La regolazione fine dell’anello di controllo nell’azionamento è un requisito fondamentale in molte applicazioni delle macchine, ad esempio robot di assemblaggio, trasloelevatori e macchine per l’imballaggio. Spesso è l’unico modo per ottenere prestazioni competitive della macchina. Per ottenere questa regolazione, il personale tecnico deve investire molto tempo durante la messa in servizio. Utilizzando la funzione di auto-tuning, Lenze ha ridotto notevolmente i tempi di messa in servizio per i suoi clienti, in un ampio spettro di applicazioni.

Non sono necessari strumenti di misura aggiuntivi oltre al servo azionamento, poiché lo stesso azionamento diventa il sensore durante l’auto-tuning, rilevando i valori effettivi dell’encoder di posizione e della corrente del motore. Al completamento dell’auto-tuning, le impostazioni dell’anello di controllo vengono infine calcolate e memorizzate nella configurazione dell’unità.

L’anello di controllo del motore fisico viene rapidamente misurato in automatico per essere adattato in modo ottimale alla macchina reale, evitando errori che in precedenza si generavano a causa delle deviazioni del modello o durante la regolazione manuale. I modelli teorici comunemente usati per rappresentare l’anello di controllo di un motore in una macchina, infatti, sono spesso di limitata applicazione nei casi reali al fine di raggiungere delle impostazioni ottimali dell’azionamento. La motivazione principale è la divergenza tra il modello teorico e la macchina reale. L’impostazione ottimale del controllo attualmente viene effettuata con diversi test sulla macchina reale, da uno specialista.

La funzione di auto-tuning integrata di Lenze è robusta e offre risultati ripetibili e affidabili anche per anelli di controllo complessi, come ad esempio quando si è in presenza di giochi di trasmissione elevati o carichi ad inerzia variabile. La funzione può essere eseguita con gli strumenti Lenze Easy Starter e PLC Designer. Una particolare attenzione è stata dedicata alla semplificazione delle operazioni e al relativo feedback in modo che gli ingegneri in fase di avviamento, anche senza conoscenze specialistiche, possano utilizzare questa funzione.

Il riscontro dei clienti Lenze che hanno già utilizzato la procedura nelle loro macchine è stato decisamente positivo. In particolare, il principio semplice e robusto e l’enorme velocità dell’ottimizzazione sono stati indicati come dei vantaggi decisamente importanti rispetto alla precedente procedura manuale. L’azienda cita quindi tra i motivi ulteriori di soddisfazione da parte dei clienti anche il fatto che non solo il tempo ciclo, ma anche la produttività della macchina può essere migliorata.

 

L’era dell’Industria 4.0, basata sulla digitalizzazione e l’interconnessione dei processi produttivi, ha ormai ceduto il passo a quella dell’Industria 5.0….