Cluster per la ricerca integrata nella produzione additiva in Baviera con Oerlikon
10/01/2020

Nasce in Baviera un nuovo cluster dedicato alla ricerca integrata e allo sviluppo dell’additive manufacturing, dalla collaborazione tra Oerlikon, GE Additive, Linde e la Technical University di Monaco (TUM).

Il cluster include anche istituzioni accademiche di ricerca ed enti regolatori, responsabili della supervisione e normazione dell’impiego delle tecnologie additive nell’industria. Il cluster è inoltre aperto all’ingresso di ulteriori soggetti in futuro. La ricerca sull’additivo si inquadra perfettamente nella regione della Baviera, tesa allo sviluppo di tecnologie sostenibili, volte ad aumentare efficienza energetica e produttiva.

Tra le prime iniziative del cluster vi è la creazione di un nuovo Istituto per la manifattura additiva, istituto di ricerca ad opera di Oerlikon e TUM che si focalizzerà sulla ricerca interdisciplinare di materiali per polveri, ottimizzazione della produzione AM e integrazione di processo end-to-end, ivi incluse automazione e digitalizzazione della fabbricazione additiva. Ingegneri e tecnici di Oerlikon lavoreranno qui fianco a fianco con ricercatori e studenti di varie facoltà della TUM, affrontando anche temi quali la verifica e validazione di prodotto e lo sviluppo di nuovi business model in additivo.

Ideato nel 2016 il Piano Nazionale Industria 4.0 negli anni ha seguito l’evolversi dell’implementazione nel nostro Paese delle tecnologie abilitanti,…