Voucher internazionalizzazione alla seconda edizione
06/10/2017
voucher internazionalizzazione 2017

Con uno stanziamento di 26 milioni di euro, il Ministero dello Sviluppo economico annuncia la seconda edizione del Voucher per l’internazionalizzazione delle imprese. L’iniziativa è stata resa possibile grazie al rifinanziamento del Piano di Promozione straordinaria per il Made in Italy, e va in particolare a sostegno delle pmi che intendono avvalersi di temporary export manager per meglio perseguire la loro strategia di internazionalizzazione.

Le imprese tramite il voucher possono usufruire di contributi a fondo perduto di diverse entità, commisurati alle varie esigenze. Il decreto ministeriale del 17 luglio 2017 estende inoltre la sua operatività anche alle pmi costituite sotto forma di società di persone. Oltre a confermare il voucher della precedente edizione, del valore di 10.000 euro per ogni pmi (8.000 per quelle che già sono beneficiarie del bando precedente), il decreto prevede anche la concessione di un voucher di importo pari a 15.000 euro (che può salire fino a 30.000 al conseguimento di specifici obiettivi sui volumi di export) per supportare le imprese che intendano usufruire di un temporary export manager per almeno un anno.

Il decreto prevede inoltre una nuova selezione delle società accreditate a fornire servizi di accompagnamento ai processi di internazionalizzazione per le pmi beneficiarie del voucher, elenco che sostituisce quello del 1 settembre 2015. Alla pagina del MISE è possibile trovare maggiori informazioni.

‘Italia 4.0 – Tecnologie per lo Smart Manufacturing’ è la rivista che rappresenta un osservatorio permanente sugli scenari macroeconomici e…