Voucher digitalizzazione alle pmi, confermata la cumulabilità
13/11/2017
voucher digitalizzazione pmi

Micro, piccole e medie imprese su tutto il territorio italiano dal 30 gennaio al 9 febbraio 2018 potranno presentare domanda per ottenere un voucher per la digitalizzazione. Il contributo è utilizzabile per l’acquisto di hardware, software e servizi specialistici finalizzati alla digitalizzazione dei processi aziendali e all’ammodernamento tecnologico. Ciascuna impresa può beneficiare di un solo voucher di importo non superiore a 10 mila euro, nella misura massima del 50% del totale delle spese ammissibili.
spacer 0.2

La dotazione finanziaria della misura, 100 milioni di euro, è stata completata a seguito della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale della delibera CIPE del 10 luglio 2017, mentre il decreto direttoriale 24 ottobre 2017 definisce modalità e termini di presentazione delle domande di accesso alle agevolazioni. La misura è inoltre cumulabile con gli incentivi per Industria 4.0, come è chiarito nelle nuove FAQ pubblicate dal Ministero dello Sviluppo Economico. I voucher sono pertanto cumulabili con super e iperammortamento, in quanto il divieto di cumulo agisce solo qualora i contributi pubblici fossero inquadrabili come aiuti di Stato, ai sensi dell’articolo 107 del Trattato sul funzionamento dell’Unione europea. Ulteriori domande e chiarimenti sull’applicazione della normativa possono essere inviati a info.voucherdigitalizzazione@mise.gov.it .

‘Italia 4.0 – Tecnologie per lo Smart Manufacturing’ è la rivista che rappresenta un osservatorio permanente sugli scenari macroeconomici e…