Volkswagen in stampa 3D con sistema EOS
12/12/2017

La tecnologia EOS è stata impiegata nel progetto 3i-Print, collaborazione tra diverse aziende per realizzare in stampa 3D la struttura frontale di un classico Volkswagen Caddy. I componenti della struttura realizzati in additivo hanno capacità di carico elevata e integrano dettagli per il raffreddamento attivo e passivo, come un flusso d’aria incanalato per raffreddare le batterie e i sistemi frenanti. Il design organico integra inoltre le funzioni correlate alla gestione del calore, alla sicurezza passiva e allo stoccaggio dei fluidi, oltre al serbatoio per la soluzione di bagnatura, integrato in fase di ottimizzazione topologica.
spacer 0.2

Nove mesi sono bastati per passare dal progetto al veicolo finito: gli esperti di csi entwicklungstechnik hanno iniziato la progettazione e sviluppo della struttura, mentre Gerg ha pensato alla connessione dei componenti fabbricati in AM. La struttura è stata quindi ottimizzata con le soluzioni software Altair, mentre APWorks ha provveduto al dimensionamento finale dei componenti, preparandoli alla stampa con un sistema EOS M 400. Heraeus ha fornito e qualificato la lega in alluminio a elevata resistenza Scalmalloy impiegata, mentre ancora APWorks ha fornito il supporto per il processo di stampa, sviluppando i test di parametri di stampa 3D ideali per il sistema EOS.

A un anno di distanza dal varo del Piano Nazionale Industria 4.0 è tempo di un primo bilancio ma anche…