Volkswagen e Siemens sperimentano i semafori smart
17/01/2019
semafori intelligenti Siemens Volkswagen

Semafori intelligenti che avvisano i guidatori del cambio imminente del colore, dialogando con le automobili. E’ quanto Siemens e Volkswagen stanno sperimentando nella città tedesca di Wolfsburg, sede della Volkswagen, con l’installazione di dieci semafori intelligenti su una via particolarmente trafficata del centro urbano. L’obiettivo comune è portare avanti lo sviluppo della tecnologia V2X (vehicle to X), ovvero la tecnologia che consente la piena connessione tra le auto e le infrastrutture e tra auto e altre auto.

I semafori sono in grado di comunicare con le auto per informare gli automobilisti se è opportuno decelerare, poiché il semaforo sta per diventare rosso, oppure se mantenere la velocità di marcia in quanto sta per scattare il verde. Grazie ad altri sensori, i semafori saranno quindi in grado di riconoscere pedoni e ciclisti in procinto di attraversare la strada, potendo avvertire il conducente del veicolo che si sta avvicinando del potenziale pericolo rappresentato dall’improvviso ostacolo. La tecnologia consentirà di monitorare il flusso del traffico, e analizzare la ricadute possibili sulla normale circolazione in città.

Nel 2019 Volkswagen prevede inoltre di introdurre il modulo WLANp, che consente alle vetture di ricevere ed elaborare informazioni utili dall’esterno. Tassello mancante nel sistema sarà quindi quello relativo alle infrastrutture, che richiede un intervento da parte delle istituzioni per dotare di questi sistemi per la trasmissione di informazioni utili anche semafori, parcheggi e quant’altro.

Per il Piano Industria 4.0 il 2018 è stato l’anno del passaggio all’Impresa 4.0. Questo intervento di sostegno alla digitalizzazione…