Verniciatura automotive, tre nuove acquisizioni per GeicoTaikisha
15/10/2020

GeicoTaikisha annuncia l’acquisizione di tre società, la tedesca J-PM, società di ingegneria e servizi tecnologici e project management con sede a Stoccarda, PSP, con la branch russa dedicata all’area elettrica controls, e la croata SAC, specializzata nello sviluppo di soluzioni software e IT per rendere gli impianti di verniciatura automotive intelligenti in ottica 4.0. Le tre società daranno quindi origine a GeicoTaikisha Germany (J-PM) e GeicoTaikisha Controls (PSP e SAC).

L’operazione consente al Gruppo di consolidare la propria posizione nel mercato tedesco, nei confronti di clienti con cui collabora già da molti anni, beneficiando inoltre di un immediato ampliamento del proprio know-how per la verticalizzazione tecnologica nel settore automotive. Il personale del Gruppo aumenta infatti grazie all’ingresso di oltre 100 nuovi specialisti in automazione e digitalizzazione, massimizzando il proprio know-how legato a Industria 4.0 con l’obiettivo di presentare il primo Smart Paintshop a livello globale.

Geico nomina Daryush ArabniaIn parallelo, GeicoTaikisha acquisirà quindi anche nuove capacità di network con partner e fornitori con cui le tre società già collaborano in tutto il mondo. Come già avvenuto nel 2009, il Gruppo ha così approfittato della situazione di crisi e incertezza portate dal covid per investire e prepararsi alla ripresa dei mercati.

“Acquisire J-PM, PSP e SAC rientra nella visione strategica di GeicoTaikisha che, fin dal lontano 2014, anno di costituzione di J-PM, ha riconosciuto l’importanza della Germania come mercato trainante per la crescita e la ripresa dell’automotive – ha dichiarato Daryush Arabnia, neo chairman, presidente e amministratore delegato di GeicoTaikisha -. Si tratta infatti di un investimento che ci consentirà di integrare l’offerta delle tre società con la nostra, rafforzando la competitività di GeicoTaikisha in Germania e nel mondo, grazie ad un servizio a 360 gradi. Esattamente come successe dopo la crisi del 2008, quando si decise di investire in ricerca e sviluppo con la realizzazione del Pardis Innovation Centre, oggi GeicoTaikisha si ritrova a compiere gli stessi passi. Nei momenti più difficili, la resilienza e gli investimenti in R&D e formazione hanno sempre contraddistinto il nostro Gruppo e questa operazione lo conferma”.

Ideato nel 2016 il Piano Nazionale Industria 4.0 negli anni ha seguito l’evolversi dell’implementazione nel nostro Paese delle tecnologie abilitanti,…