Sostegno a progetti e-commerce e temporary export manager
04/09/2019
ecommerce temporary export manager

Con la pubblicazione delle relative circolari attuative, avvenuta lo scorso 25 luglio, vengono disposte nuove agevolazioni da parte del Mise a sostegno dell’internazionalizzazione delle imprese italiane, in particolare per lo sviluppo di progetti di e-commerce e per il ricorso in azienda alla figura di un Temporary Export manager.

Le società di capitali in forma singola o rete d’impresa potranno nello specifico accedere a finanziamenti a tassi agevolati per l’inserimento temporaneo in azienda di un Temporary Export Manager (TEM) e per lo sviluppo di piattaforme e-commerce attraverso un market place o un proprio sito web, in entrambi i casi per progetti da realizzare in Paesi extra-UE.

Per l’inserimento temporaneo in azienda di un TEM, il finanziamento dovrà essere compreso fra 25.000 e 150.000 euro e i progetti dovranno essere finalizzati all’erogazione di servizi volti a facilitare i processi di internazionalizzazione d’impresa.
Per lo sviluppo di soluzioni di e-commerce è previsto invece un finanziamento da 25.000 euro a 300.000 euro e i progetti dovranno riguardare beni o servizi prodotti in Italia o con marchio italiano.

In entrambi i casi il finanziamento potrà coprire il 100% delle spese, a un tasso d’interesse pari al 10% del tasso di riferimento europeo (attualmente pari a 0,089%), con durata massima di 4 anni. La domanda di finanziamento dovrà essere presentata sull’apposita piattaforma online gestita da SACE Simest.

Ideato nel 2016 il Piano Nazionale Industria 4.0 negli anni ha seguito l’evolversi dell’implementazione nel nostro Paese delle tecnologie abilitanti,…