Soluzioni predittive mobili on field al raddoppio secondo Zebra Technologies
23/06/2020
Zebra Technologies tecnologie mobile

Da una recente indagine condotta da Zebra Technologies sui field service provider nei settori telecomunicazioni e delle industrie tecniche, oggi solo il 16% delle aziende fa ricorso a soluzioni predittive mobili per allocare le risorse alle giuste mansioni e nel momento giusto. La previsione è però di un raddoppio al 32% entro il 2025, trasformando le operazioni degli addetti sul campo, ottimizzando i flussi di lavoro e consentendo di completare con successo ogni intervento al primo tentativo.

A tal fine le aziende daranno in dotazione ai propri tecnici sul campo tecnologie mobili quali tablet e smartphone rugged, ovvero costruiti per operare in condizioni estreme, stampanti portatili e computer palmari. Lo studio copre i settori telecomunicazioni, manifatturiero, settore edile, minerario e agricolo. Il 76% del campione oggi sta concentrando le proprie strategie di field operation sull’adozione di dispositivi mobili rispetto a quelli desktop, e l’86% ritiene che l’accesso a reti 4G e 5G con connettività più veloce porterà maggiori investimenti in nuove tecnologie per agevolare il lavoro sul campo. L’87% delle aziende attende quindi già entro il prossimo anno un aumento della produttività come risultato dell’adozione di questi strumenti.

Zebra Technologies field service mobile

 

Ad oggi, posta elettronica (62%), accesso real-time ai database (60%) e gestione delle spedizioni (57%) sono le applicazioni più importanti, e in prospettiva il 90% dei service provider punta a implementare monitoraggio e reportistica da remoto entro il 2025, unitamente a tecnologie avanzate di analisi e machine learning nelle loro strategie mobile. I benefici attesi, oltre all’aumento della produttività degli operatori, saranno una loro maggior soddisfazione e il miglioramento del customer service.

Attualmente, solo il 28% delle aziende fornisce tecnologie mobili a oltre metà dei propri operatori in campo, ma la previsione è per una crescita fino al 44% entro il 2025. Infine, l’affidabilità dei dispositivi è considerata un fattore essenziale per garantire l’efficacia della strategia, e infatti gli smartphone rugged sono il tipo di dispositivo più adottato, e il 93% delle aziende prevede di impiegare entro il 2025 sia tablet che smartphone rugged.

 

 

Ideato nel 2016 il Piano Nazionale Industria 4.0 negli anni ha seguito l’evolversi dell’implementazione nel nostro Paese delle tecnologie abilitanti,…