Sensori smart e sistemi di visione wenglor per robot
03/09/2018
sensori smart misurazione visione wenglor

Wenglor sensoric italiana offre un’ampia gamma di soluzione innovative per applicazioni robotizzate, con scanner, sensori smart per robot 4.0 e sistemi di visione. I dispositivi della famiglia weCAT contano 81 modelli di scanner in tecnologia laser, impiegabili per la misurazione a 360° indipendentemente da lucentezza, colore e consistenza dell’oggetto. Le caratteristiche dei dispositivi ne consentono anche l’uso in applicazioni di controllo della posizione e ispezione superficiale ad alta precisione.

Gli ultimi modelli introdotti ampliano il campo di misurazione fino a 1.350 mm sull’asse X. La potenza laser mirata, disponibile nelle classi 1, 2M, 3R e 3B con due tipi di luce, rossa e blu, e la disponibilità di filtri ad hoc consentono di proiettare un fascio lineare sull’oggetto da misurare a prescindere dalle condizioni ambientali, rendendo i sensori insensibili a polveri, riflessi e interferenze. Il fascio laser proiettato viene rilevato da una telecamera integrata, che passa i dati acquisiti a un processore che calcola in tempo reale i profili di superficie (2D) e/o volume (3D). La nuvola di punti così creata ed elaborata consente di ricreare un accurato modello dell’oggetto. Gli scanner weCAT hanno sensibilità di rilevamento lungo l’asse Z pari a 2,0 µm  e uno scan rate fino a 6 kHz, potendo essere impiegati come strumenti a elevata precisione per controlli di qualità in applicazioni hi-speed.

Wenglor affianca quindi alle soluzioni weCAT i sistemi ShapeDrive, prodotti dall’omonima azienda di Monaco acquisita lo scorso anno. I sistemi ShapeDrive impiegano una innovativa tecnologia di misurazione che fa uso di luce strutturata, i cui effetti di interferenza generano una nuvola di punti rilevati in tempo reale da una smart camera, a una velocità che può toccare i 2 milioni di punti 3D al secondo. A completamento dell’offerta, wenglor offre infine i prodotti della famiglia weQube, sistemi di visione che uniscono la facilità d’uso tipica di un sensore alla potenza di una machine vision evoluta, per applicazioni robotizzate che richiedono performance superiori.

Oltre alle funzioni fornite dai moduli Standard, Decode e OCR, weQube Vision dispone anche di funzioni di pattern matching, che consentono il riconoscimento di oggetti mediante il rilevamento dei contorni. Questa soluzione, utilizzata insieme alla fotocamera intelligente weQube Smart Camera, consente di realizzare applicazioni di elaborazione delle immagini in modo rapido ed economicamente vantaggioso, avvalendosi di un hardware che abbina performance di alta gamma e ingombri minimi.

A un anno di distanza dal varo del Piano Nazionale Industria 4.0 è tempo di un primo bilancio ma anche…