Sensore di posizione magneretorestrittivo Gefran
01/08/2019

Gefran presenta Hyperwave, sensore di posizione magnetorestrittivo che offre massima precisione e ripetibilità di misurazione, a completamento della gamma di trasduttori di posizione senza contatto dell’azienda. Frutto della collaborazione tra R&D interna e dipartimenti di meccanica ed elettronica di prestigiose università italiane, Hyperwave assicura ripetibilità di lettura di 0,01 mm, con errore di non linearità dello 0,01%/FS, e risoluzione inferiore a 0,5 µm.

Il componente opera a temperature estreme, da -30 a +90° C, ha protezione IP67 e offre amplificazione del segnale dell’elemento primario 15 volte superiore ai modelli tradizionali, rendendo il trasduttore senza contatto immune ai campi elettromagnetici tipicamente presenti nell’industria. L’eliminazione del contatto meccanico rende il sistema praticamente immune all’usura, offrendo inoltre elevata resistenza alle vibrazioni e agli shock meccanici.

Hyperwave è disponibile in due macrocategorie, WP (profile magnetorestrictive position transducer) con meccanica a profilo per montaggio a staffe direttamente sulla struttura da misurare, e WR (rod-style magnetorestrictive position transducer) con meccanica a stelo da 10 mm in Assi 316L, prevalentemente installato in cilindri oleodinamici con pressione d’esercizio fino a 350 bar, per rilevamento in tempo reale della posizione del pistone. Entrambe le versioni sono disponibili con tre opzioni di corsa, fino a 1.500 mm, fino a 2.500 mm e fino a 4.000 mm.

Per il Piano Industria 4.0 il 2018 è stato l’anno del passaggio all’Impresa 4.0. Questo intervento di sostegno alla digitalizzazione…