Saldatura ad arco con robot Fanuc
09/11/2017

Fanuc presenta il modello di robot Fanuc ARC Mate 100iD compatto per saldatura ad arco, che prosegue il percorso di produttività e accessibilità offerte dal predecessore ARC Mate 100iC/12. Il nuovo robot offre efficienza elevata grazie alle prestazioni ottimali in termini di movimento, minori sforzi di installazione e riduzione del TCO, unitamente a possibilità di integrazione fluida nelle linee dedicate alla saldatura. Il robot ha alimentatore ottimizzato, profilo sottile e ingombro ridotto, ideale per realizzare celle di saldatura compatte, e offre sbraccio di 1.420 mm, capacità di carico al polso di 12 kg e 6 assi di movimento.
spacer 0.2

La nuova interfaccia grafica iHMI consente agli operatori un controllo semplice e immediato, e l’instradamento congiunto del cablaggio dei sensori e dell’aria compressa semplifica integrazione e manutenzione, garantendo maggior durata dei cavi senza rischio di interferire con le periferiche esterne. La superficie curva e sinuosa protegge il robot dagli schizzi di saldatura, e il robot ha protezione IP54, IP67 per il braccio e l’asse J3. Come tutti i robot Fanuc, anche ARC Mate 100iD offre una serie di funzionalità intelligenti, che includono il sistema di visione iR Vision integrato, sensori, telecamere e pinze presa. E’ infine possibile usufruire di un’ampia gamma di opzioni software dedicata alla saldatura ad arco e di funzioni specifiche per la sicurezza, mentre il tool Roboguide WeldPRO per la simulazione offline offre supporto per ottimizzare il design della cella e migliorare l’efficienza produttiva.

‘Italia 4.0 – Tecnologie per lo Smart Manufacturing’ è la rivista che rappresenta un osservatorio permanente sugli scenari macroeconomici e…