Robot collaborativi UR nel machine tending
01/09/2020
UR cobot CNC machine tending

L’asservimento macchine, o machine tending, con robot collaborativi Universal Robots offre numerosi vantaggi alle aziende che operano con macchine CNC, introducendo precisione e ripetibilità superiori e un tipo di automazione flessibile e versatile.

Un braccio robotico collaborativo può infatti essere la soluzione ideale nel settore delle lavorazioni meccaniche per il carico e scarico delle macchine CNC, ottimizzando i tempi cosiddetti accessori riducendo i cicli operativi. Anche nel caso di macchine a 5 assi, che garantiscono precisioni più elevate grazie alla riduzione dei posaggi del pezzo, l’errore può sempre fare breccia nella lavorazione del fondo del pezzo, che va riposizionato manualmente dall’operatore per essere fresato o tornito. Piccoli errori di azzeramento possono essere eliminati grazie all’adozione di un cobot UR, che nella e-Series offre precisione elevatissima con una ripetibilità di 0,03 mm, riducendo il numero di possibili pezzi difettosi e aumentando la qualità della lavorazione.

L’efficienza del processo viene così aumentata, liberando gli operatori da operazioni di routine e noiose consentendo di impiegare le loro competenze in attività a maggiore valore aggiunto, in attività di analisi, giudizio e problem solving all’interno dei processi.

Di fronte alla spesa per dotarsi di una macchina CNC, l’asservimento della stessa con un cobot UR è quindi un’opportunità da valutare, in quanto consente di ridurre il ROI stesso del CNC. I cobot UR sono inoltre versatili, in grado di asservire anche più macchine CNC contemporaneamente, così come asservire macchine diverse, compatibilmente con le esigenze di produzione. I cobot possono difatti memorizzare programmi ricorrenti, che è poi possibile lanciare in pochi secondi.

Altro vantaggio offerto dai cobot nel machine tending è la capacità di sfruttare a pieno gli spazi ristretti a disposizione, come tipicamente sono le postazioni di fronte a presse, torni e macchine CNC. Spazi limitati che non consentono l’introduzione di robotica tradizionale, che necessita di barriere di protezione e spazi ampi. I cobot UR in asservimento macchine possono invece lavorare a diretto contatto con gli operatori, grazie alle security native che ne limitano la velocità o arrestano il movimento del braccio collaborativo quando una persona entra nell’area di lavoro. I cobot UR e-Series aggiungono inoltre due nuove impostazioni di sicurezza, portandole a un totale di 17, per la personalizzazione di tempo e distanza di arresto.

Infine, i cobot UR sono in grado di crescere e rispondere al mutare delle esigenze delle aziende grazie all’ecosistema di soluzioni plug and play completo UR+, cui si affiancano gli strumenti formativi gratuiti dell’Academy e dei webinar UR. Le soluzioni e gli end effector proposti da UR comprendono difatti molte soluzioni dedicate al machine tending che possono essere rapidamente installate. All’asservimento macchine è inoltre dedicata una delle funzioni dell’application builder di Universal Robots, tool di programmazione rapida che guida passo dopo passo l’operatore nell’impostare le più comuni operazioni produttive.

 

 

Ideato nel 2016 il Piano Nazionale Industria 4.0 negli anni ha seguito l’evolversi dell’implementazione nel nostro Paese delle tecnologie abilitanti,…