Robot ABB per la ricerca medicale nel Texas medical centre di Houston
13/11/2019
robto ABB automazione medicale

ABB ha inaugurato il primo polo mondiale di ricerca medica, lo Healthcare Research Hub, presso il Texas Medical Centre (TMC) di Houston, uno spazio di 500 mq dove sviluppare automazione robotica per le attività di laboratorio e assistenza allo staff medico.

Tra i progetti presentati figura un robot mobile YuMi, cobot progettato per lavorare a fianco dello staff medico e di laboratorio nelle attività di analisi e logistica all’interno degli ospedali. I robot YuMI qui sono i grado di gestire le centrifughe e i sistemi di movimentazione delle provette, mentre un robot IRB 1200 può trasferire liquidi utilizzando le pipette. Attività di laboratorio comuni e ripetitive che possono essere svolte grazie all’automazione robotica, il 50% più velocemente rispetto ai processi manuali e per di più unendo prestazioni omogenee, precisione, continuità operativa e flessibilità, aumentando la produttività e la qualità. Con il grande vantaggio di lasciare libero lo staff medico e di laboratorio qualificato di svolgere compiti più complessi, e di prestare maggior cura e attenzione ai pazienti.

YuMi potrebbe inoltre essere impiegato negli ospedali per svolgere una varietà di mansioni logistiche, come dosare medicinali, trasportarli nel punto di somministrazione all’interno della struttura, portare forniture mediche al personale e biancheria direttamente nelle stanze dei pazienti. Il nuovo Healthcare Hub di ABB fungerà quindi da polo all’avanguardia per promuovere la collaborazione tra medicina e tecnologie di punta, mettendo in contatto startup, pionieri universitari e aziende tecnologiche di primo piano per accelerare lo sviluppo e la prototipazione di tecnologie medicali rivoluzionarie.

Un progresso tecnologico che il settore richiede, per far fronte all’invecchiamento della popolazione, all’aumento dei costi e alla diffusa carenza di personale medico su scala mondiale. L’automazione robotica nel settore della sanità offre infatti grandi opportunità di crescita futura: secondo una ricerca interna di ABB, il mercato mondiale si avvicinerà alla quota di 60.000 robot medicali non chirurgici entro il 2025, il quadruplo rispetto al 2018.

Ideato nel 2016 il Piano Nazionale Industria 4.0 negli anni ha seguito l’evolversi dell’implementazione nel nostro Paese delle tecnologie abilitanti,…