Robot ABB nella produzione di birra ad Atene
21/06/2018
birra robot ABB Athenian Brewery

La Athenian Brewery, uno dei maggiori produttori di birra in Grecia, ha sostituito sei robot ABB operativi nell’impianto di imbottigliamento e packaging della sede di Atene con versioni ammodernate dell’azienda. Il birrificio, fondato nel 1963 e che oggi fa parte del gruppo Heineken International, produce dal 1965 birra a marchio Amstel, e conta oggi quattro sedi produttive nel Paese.

L’impianto di imbottigliamento nello stabilimento di Atene ha una capacità produttiva di 1,6 milioni di bottiglie di birra al giorno nella stagione estiva, imballate in 75.000 casse. Sei dei 75 dipendenti supervisionano l’impianto automatico di imbottigliamento, dove macchinari a elevata tecnologia puliscono, riempiono, etichettano e imballano bottiglie da 500 ml di birra Amstel in casse da 20. Alto è anche il tasso di bottiglie come vuoti a rendere, per cui solo il 3-4% delle bottiglie è nuovo.

L’impianto impiega sei robot ABB 6400s ammodernati, disegnati in origine per applicazione nel settore automotive. Quattro robot sballano le bottiglie vuote, mentre i due restanti riempiono nuovamente le casse mediante un’applicazione di pick & place. I robot sono anche in grado di separare le bottiglie a marchio del birrificio dalle altre che sono mischiate nei vuoti restituiti. I robot effettuano circa un milione di cicli da 10 secondo l’anno, e dopo 10 anni di continua operatività presentavano un livello di usura che ha imposto la decisione se comprare dei nuovi robot o gli stessi robot ABB ammodernati.

La scelta di affidarsi ad ABB per la fornitura di robot ammodernati si è quindi rivelata vincente e vantaggiosa. Infatti ABB ha provveduto innanzitutto alla rimozione dei vecchi robot, operazione per nulla scontata dato che ogni robot ha il peso di 2 tonnellate e opera in aree senza accesso. La sostituzione è stata gestita in due turni, tre robot alla volta, mediante un argano motorizzato, e tutta l’operazione è avvenuta entro il tempo minimo di 10 giorni richiesto dall’azienda per garantire la produzione costante e senza interruzioni.

Altro fattore importante garantito dal servizio ABB è stata la facile integrazione dei nuovi robot, che hanno potuto da subito proseguire nelle operazioni assolte dai vecchi modelli senza cambi nella programmazione, avendo lo stesso controller. In seguito al successo dell’installazione il birrificio ha quindi in programma l’ammodernamento di un nuovo robot per un futuro ampliamento.

A un anno di distanza dal varo del Piano Nazionale Industria 4.0 è tempo di un primo bilancio ma anche…