Reti mobili 5G in spinta alle applicazioni oT
reti mobili 5G sviluppo IoT
27/09/2017

La quinta generazione della tecnologia per le reti mobili 5G sarà fondamentale per creare le condizioni necessarie alla diffusione e allo sviluppo delle applicazioni IoT. Lo standard 5G rappresenta un’evoluzione della tecnologia Lte, e sarà basilare per far dialogare tra loro gli oggetti. La tecnologia dovrebbe infatti poter consentire una velocità di 20 Giga al secondo in download su rete mobile, e tempi di latenza di 4 millisecondo. Tempi di risposta così ridotti sono un requisito essenziale per l’ottimale dialogo tra oggetti e sistemi.

Attualmente in fase di sperimentazione in diverse parti del mondo, una prima commercializzazione del 5G sarà possibile solo a partire dal 2020. Juniper Research stima quindi che entro il 2025 nel mondo le connessioni 5G raggiungeranno quota 1,4 miliardi, con crescita annua del 232% rispetto al 2019. Il 55% delle connessioni sarà appannaggio di Cina, Stati Uniti e Giappone. Ingenti saranno quindi gli investimenti, che l’istituto di ricerca prevede a quota 269 miliardi di dollari entro il 2025, con un incremento di 851 milioni rispetto al 2019. Saranno però consistenti anche i costi operativi di rete, per cui gli analisti di Juniper sottolineano come le telco dovranno trovare nuovi business model per ridurre i costi al minimo.

A seguito di un avviso pubblico del 16 marzo, in Italia il Mise ha di recente pubblicato la graduatoria dei progetti scelti per le sperimentazioni sul 5G nel nostro Paese, in base alle quali gli operatori vincitori avranno gratuitamente a disposizione frequenze nella banda 3.700-3.800 MHz per una sperimentazione pre-commerciale. Solo dal 2020 si potrà infatti fornire il servizio fino all’1% della popolazione nelle aree interessate. Vodafone Italia ha vinto nell’area metropolitana di Milano, mentre Wind Tre e Open Fiber si sono aggiudicati Prato e l’Aquila. L’area Bari-Matera è invece stata vinta da Telecom Italia (che sta già di suo sperimentando anche a Torino e San Marino)-Fastweb-Huawei Technologies.

‘Italia 4.0 – Tecnologie per lo Smart Manufacturing’ è la rivista che rappresenta un osservatorio permanente sugli scenari macroeconomici e…