Reti industriali, Ethernet domina il mercato secondo HMS
07/03/2018
reti industriali HMS Hansson

Stando ai dati dello studio annuale di HMS Industrial Networks sul mercato delle reti industriali in automazione, nel 2017 le reti Ethernet industriali hanno superato i fieldbus, con una crescita del 22% e una copertura di mercato del 52%, salendo dal 46% dell’anno precedente. EtherNet/IP è la principale rete, con il 15% del mercato, e a seguire Profinet, EtherCAT, Modbus-TCP ed Ethernet Powerlink.

“Da tempo abbiamo notato la migrazione a Ethernet industriale – spiega Anders Hansson, chief marketing officer di HMS -, anche se non ha superato i fieldbus nel numero di nuovi nodi installati. Tale migrazione nasce dall’esigenza di avere alte prestazioni e una perfetta integrazione degli impianti industriali con i sistemi IT/IoT, pertanto facilitata in generale anche dall’avvento dell’Industrial Internet of Things”.

Ethernet Fieldbus reti industriali quote mercato

I fielbdus detengono il 42% del mercato (dal 48% dell’anno precedente), continuando comunque a segnare una leggera crescita, al tasso del 6% (contro il 4% dello scorso anno), soprattutto per le forti preoccupazioni legate alla cybersecurity industriale. HMS prevede però che il numero di installazioni basate su fieldbus dovrebbe diminuire sensibilmente negli anni a venire. La tecnologia fieldbus dominante resta ancora Profibus, con il 12% del mercato globale, seguita da Modbus-RTU e CC-Link, entrambe con il 6%.

Crescono invece a un tasso del +32% le tecnologie Wireless, che rappresentano attualmente il 6% del mercato mondiale. La tecnologia WLAN è la più adottata, seguita da Bluetooth: “Il Wireless è sempre più utilizzato da costruttori di macchine e integratori di sistemi al fine di realizzare architetture di automazione innovative – continua Hansson -. La tecnologia consente inoltre di ridurre i cablaggi e creare nuove soluzioni di connettività e controllo, incluse soluzioni BYOD (Bring your own device) tramite tablet o smartphone”.

reti industriali quote mercato HMS

Infine, dando uno sguardo alle diverse aree geografiche, in Europa e Medio Oriente le reti principali sono Profinet ed EtherNET/IP, con ampio utilizzo ancora di Profibus. Restano popolari anche altre reti quali EtherCAT, Modbus-TCP ed Ethernet Powerlink. Negli Stati Uniti a dominare sono le reti CIP, con una certa tendenza verso EtherNET/IP. Non si rilevano invece reti leader di mercato in Asia, ma trovano ampi utilizzo Profinet, EtherNET/IP, Profibus, EtherCAT, Modbus e CC-Link, con il profilo Ethernet CC-Link IE Field a primeggiare.

“Il nostro studio conferma un mercato delle reti industriali frammentato – conclude Hansson -, data la crescente necessità da parte degli utenti di collegarsi a un’ampia scelta di reti, a seconda delle applicazioni. Guardando al futuro, è inoltre chiaro che sempre più dispositivi industriali saranno collegati, favoriti dall’IIoT e da Industria 4.0”.

A un anno di distanza dal varo del Piano Nazionale Industria 4.0 è tempo di un primo bilancio ma anche…