Produzione industriale, Italia in testa in EU
05/10/2017
produzione industriale Italia Eurostat

La produzione industriale in Italia a luglio 2017 ha segnato con un +4,4% la crescita più forte di tutti i cinque maggiori Paesi manifatturieri nell’Unione europea, secondo i dati Eurostat. Con la crescita del +4,4%, la produzione industriale in Italia a luglio ha infatti superato le economie di Germania, +3,9%, Francia, +3,6%, Spagna, +1,9%, e Regno Unito, +0,2%. Il primato dell’Italia tra i Paesi manifatturieri europei era già stato registrato a giugno, con un incremento del +5,2%.

L’industria in Italia ha quindi registrato la crescita più sostenuta anche guardando agli ultimi 12 mesi (periodo agosto 2016 – luglio 2016), posizionandosi con un +2,5% davanti a Germania (+2,1%), Spagna (+1,8%), Regno Unito (+1%) e Francia (+0,8%). Il forte aumento tendenziale della produzione industriale nazionale è stato nello specifico trainato dalla produzione di beni strumentali, tra cui macchine, apparecchi e mezzi di trasporto, cresciuta del +5,9%. Questo a dimostrazione degli effetti positivi delle misure del Piano Nazionale Industria 4.0, che dopo aver innescato il boom degli ordini di macchine utensili e altri macchinari in Italia – nel primo semestre ben il 65% ordinati usufruendo dell’iperammortamento al 250%, secondo Federmacchine – comincia ora a trasferirsi anche sulla produzione, prevista in crescita forte anche per i prossimi mesi.

‘Italia 4.0 – Tecnologie per lo Smart Manufacturing’ è la rivista che rappresenta un osservatorio permanente sugli scenari macroeconomici e…