Piegatura idraulica flessibile e connessa Transfluid
30/06/2017

Transfluid offre una gamma completa di macchine per automazione nella deformazione di raccordi idraulici, con collegamento digitale con la progettazione con il software di piegatura t project e sistemi di misurazione della geometria e del tubo finito. Le macchine formatrici assiali tipo REB e il sistema di rullatura con impianti di tipo SRM permettono di realizzare profili a spigoli vivi, per elementi di tenuta e superfici ottimali. Le macchine formatrici tipo UMR consentono si eseguire la bordatura tra 20° e 90°, con lunghezze di serraglio ridotte.

Tra le soluzioni progettate dagli ingegneri Transfluid, la curvatubi con anima modello t bend DB 40220-3A-CNC è ideale per piegare tubi a spessore ridotto o meno, per diametri da 40 a 220 mm. Per realizzare geometrie complesse, anche in presenza di ostacoli strutturali, la soluzione è la macchina di piegatura a destra e a sinistra t bend DB 642 CNC R/L VE con testa rotante, sistema ad azionamento servo elettrico per diametri fino a 42 mm. La piegatrice mobile t bend MB 642 consente infine la piegatura diretta sulla struttura, potendo posare le condutture idrauliche nel luogo di utilizzo.

 

‘Italia 4.0 – Tecnologie per lo Smart Manufacturing’ è la rivista che rappresenta un osservatorio permanente sugli scenari macroeconomici e…