Open Mind, in ‘Pole position’
14/11/2017

Si è svolto lo user meeting di Open Mind Italia, azienda specializzata nello sviluppo e commercializzazione di software CAD/CAM. All’evento, che si è svolto nel museo storico Alfa Romeo di Arese, hanno partecipato oltre 150 utenti. Si è trattato di persone che rappresentavano le imprese manifatturiere italiane impegnate nella costruzione di stampi, meccanica generale, industria dell’aerospace e altri comparti. L’occasione è stata importante per illustrare le novità 2018 sia del software hyperCAD s sia hypermill. E’ stata presentata anche Virtual machining, in versione beta, un sistema virtuale per ispezionare la macchina utensile, i suoi movimenti e le lavorazioni prima della messa in produzione. Il modulo è in grado di ottimizzare le soluzioni di fresatura. Infine, è stato illustrato hypermill Elettrodi.
spacer 0.2

Andiamo con ordine. “HyperCAD s – ha detto Francesco Plizzari, ad di Open Mind Italia (in foto) -, è un modulo pensato e dedicato per gli operatori CAM, che spesso non hanno molta facilità nell’utilizzare CAD 3D sofisticati”. Ecco allora che l’azienda tedesca, supportata dagli sviluppatori italiani, ha messo a punto hyperCAD s che si caratterizza per la sua semplicità d’uso. Esso è organizzato in finestre di dialogo centralizzate, di icone intuibili, di meccanismi per la selezione intelligenti e di funzioni filtro innovative e personalizzabili in base alle singole esigenze di lavorazione. L’operatore CAM può quindi controllare, verificare e modificare le geometrie importate in modo più veloce e senza errori.
spacer 0.2

Con hyperCAD s è possibile importare in modo nativo file CAD realizzati con altri sistemi di progettazione. Segnaliamo anche il potente Shop Viewer, sviluppato per visualizzare e simulare dati relativi per la produzione direttamente accanto alla macchina CNC. Per quanto riguarda hypermill 2018 segnaliamo alcune novità. “Con la strategia di contornatura 2D su modelli 3D –sottolinea Plizzari – sarà possibile programmare superfici verticali con maggiore semplicità”. La contornatura viene creata automaticamente selezionando superfici perpendicolari. Grazie a una semplice selezione delle superfici sulla base delle geometrie scelte, gli utenti potranno ottenere con rapidità e facilità superfici e curve perfette per la lavorazione a spirale.
spacer 0.2

L’articolo integrale sarà pubblicato su RMO, rivista di meccanica oggi, di gennaio/febbraio 2018.

‘Italia 4.0 – Tecnologie per lo Smart Manufacturing’ è la rivista che rappresenta un osservatorio permanente sugli scenari macroeconomici e…