Nuovo plafond per il credito diretto alle imprese di Confidi
13/11/2020
Confidi plafond finanza diretta

Confidi Sistema! rinnova la linea di prodotto ‘Finanza diretta’ stanziando un nuovo plafond per dare liquidità alle PMI, a seguito dell’esperienza positiva messa in campo lo scorso aprile.

Come già è stato per il precedente, che ha registrato un boom di domande in brevissimo tempo – anche in ragione dell’allungamento delle procedure di accesso al credito nel canale bancario ingolfato in quei mesi dalle prime misure di emergenza -, il nuovo plafond stanzia linee chirografarie di importo massimo pari a 150.000 euro, della durata di 60 mesi incluso un periodo di pre-ammortamento massimo di 12 mesi. Beneficiari sono ditte individuali, micro imprese e PMI che devono affrontare le spese per far ripartire le proprie attività, pagare le merci ai fornitori, investire in tecnologia e digitale e altro ancora.

La finanza diretta erogata dai confidi è entrata a pieno titolo nel nuovo paradigma di offerta durante la pandemia, grazie al riconoscimento normativo avvenuto con la conversione in legge del Decreto Rilancio. Questa ha difatti esteso per i confidi vigilati i parametri entro cui poter svolgere operatività legata ai prestiti diretti, pur restando prevalente l’attività di garanzia. Ciò apre una valida opportunità alternativa che colma uno spazio nella domanda di liquidità delle imprese, in virtù del radicamento territoriale e della robusta capacità di valutazione del merito del credito di Confidi.

Immediata è quindi stata la firma dell’accordo ‘Plafond Confidi’ tra Assoconfidi e Cassa Depositi e Prestiti per 500 milioni di euro quale provvista agevolata dal sistema dei confidi per l’erogazione di credito alle PMI. Accordo reso subito operativo da Confidi Systema! per la propria quota parte.

Tutti i dettagli del prodotto sono illustrati nella Scheda prodotto sul sito.

I soggetti interessati possono inoltre lasciare un messaggio a questo link per essere ricontattati.

Ideato nel 2016 il Piano Nazionale Industria 4.0 negli anni ha seguito l’evolversi dell’implementazione nel nostro Paese delle tecnologie abilitanti,…