Nuovi materiali per additivo metallico in serie da EOS
07/09/2020

EOS amplia la gamma di materiali metallici per additive manufacturing in serie con un nuovo prodotto Premium e sette prodotti Core.

I nuovi materiali rispondono all’esigenza di disporre di dati affidabili per materiali e componenti, per cui EOS ha anche introdotto nel 2019 la classificazione TRL (technology readiness level) per indicare la maturità tecnologica e facilitare l’orientamento del cliente. I clienti possono così scegliere tra materiali Core TRL 3 e 5, focalizzati sull’introduzione di nuovi materiali sul mercato, e Premium TRL 7-9, che attribuiscono grande importanza alla qualità ripetibile dei componenti.

In particolare, il materiale Premium EOS ToolSteel 1.2709 per sistemi EOS M 290 è un acciaio maraging TRL 7 per utensili ad altissima resistenza e durezza per applicazioni di stampaggio con requisiti elevati, con eccellente resistenza a fatica e migliore lucidabilità. Le proprietà sono regolabili con diversi trattamenti termici dopo la stampa 3D.

I tre nuovi prodotti Core per AlSi10Mg, Ti64 Grade 5 e Ti64 Grade 23, con velocità di produzione fino al 50% superiori, aumentano notevolmente la produttività del sistema EOS M 290. Il risultato sono costi per pezzo ancora più competitivi e la possibilità di realizzare nuove applicazioni con business case a elevata redditività. Inoltre, con EOS NickelAlloy IN718 ed EOS MaragingSteel MS1, ora sono disponibili due nuovi materiali Core per il sistema EOS M 300-4. Il portfolio di materiali del sistema EOS M 400-4 è stato infine ampliato per includere due nuovi e più veloci processi Core per EOS Titanium Ti64 Grade 5 e EOS Titanium Ti64 Grade 23.

Più in dettaglio, il nuovo processo EOS Aluminum AlSi10Mg da 60 µm sviluppato per il modello EOS M 290 è classificato come materiale Core con TRL 3. Il materiale offre una produttività elevata e una maggiore producibilità, oltre a consentire il trattamento termico per migliorare la duttilità. Le applicazioni tipiche riguardano tutti i settori e il processo è specificamente mirato per le applicazioni in cui l’efficienza dei costi è il requisito principale.

I nuovi processi da 80 µm per entrambe le leghe di titanio EOS Titanium Ti64 5 Grade 5 e Grade 23, destinati sia ai sistemi EOS M 290 che EOS M 400-4, consentono velocità di produzione superiori, con una conseguente riduzione dei costi per pezzo. Entrambe le leghe Ti6AI4V offrono eccellenti proprietà meccaniche: alta densità con un’elevata robustezza e un’eccellente resistenza alla corrosione. I nuovi processi da 80 µm sono ottimizzati per una produzione più rapida di componenti con proprietà simili al titanio Ti64 battuto. Le applicazioni tipiche vanno dai componenti aerospaziali e nel settore automotive ad altre applicazioni industriali in cui è necessaria una combinazione di peso ridotto e alta resistenza.

Il processo da 40 µm basato su EOS NickelAlloy IN718 è progettato per l’utilizzo con EOS M 300-4 e dispone di una classificazione TRL 3.  Il materiale è una lega di nichel-cromo con indurimento per precipitazione, caratterizzata da una buona resistenza alla tensione, alla fatica, allo scorrimento e alla rottura a temperature fino a 700 ºC (1.290 ºF). Le applicazioni tipiche vanno dai componenti di turbine a gas alla strumentazione, il settore energetico e i componenti per processi industriali.

Anche il processo da 50 µm basato su EOS MaragingSteel MS1 è progettato per l’utilizzo sul sistema EOS M 300-4. Il materiale dispone inoltre di una classificazione TRL 3. I componenti realizzati con questo materiale sono caratterizzati da ottime proprietà meccaniche. Le parti possono essere facilmente sottoposte a indurimento a più di 50 HRC per ottenere un’eccellente durezza e resistenza. Le applicazioni tipiche vanno da utensili e inserti per lo stampaggio a iniezione a componenti per l’ingegneria meccanica.

Ideato nel 2016 il Piano Nazionale Industria 4.0 negli anni ha seguito l’evolversi dell’implementazione nel nostro Paese delle tecnologie abilitanti,…