Musica in additivo indistruttibile con Sandvik
30/04/2019
Yngwie Malmsteen chitarra stampa 3D additiva Sandvik

Se puoi progettarlo, puoi stamparlo. E’ questo il principio che ha guidato il progetto di Sandvik Additive Manufacturing di realizzare la prima chitarra stampata in additivo metallico a prova di distruzione. A testarne qualità, precisione e resistenza è stato chiamato Yngwie Malmsteen, musicista decretato dalla rivista Time tra i dieci migliori virtuosi di chitarra elettrica al mondo.

Sandvik ha quindi impiegato tutte le proprie competenze in tecnologia dei materiali, lavorazioni di precisione, produzione additiva e guidata dai dati per realizzare uno strumento tanto complesso e meraviglioso come è lo strumento di un grande musicista. E soprattutto, indistruttibile, e a prova delle grandi e provate capacità distruttive per le quali Yngwie Malmsteen è famoso nei suoi concerti.

La libertà di design permessa dalla manifattura additiva ha permesso a Sandvik di realizzare le complesse strutture in lattice interne allo strumento, impossibili da realizzare con tecnologie tradizionali, costruite in forma di componenti più leggeri, robusti e flessibili. Il musicista ha quindi contribuito fornendo indicazioni in base alle proprie esigenze e profonda esperienza, per ottimizzare il progetto realizzato dal designer di chitarre Andy Holt della compagnia Drewman Guitars, partner nel progetto.

Gli ingegneri additivi di Sandvik Additive Manufacturing hanno poi scomposto il progetto 3D dello strumento in strati digitali dello spessore di soli 50 micron. Il corpo della chitarra è stato quindi stampato in titanio tramite fusione laser con letto di polvere (power bed fusion laser), e il processo ha richiesto in complesso 56 ore.

La realizzazione e il successo del progetto è stato ottenuto grazie a un lavoro di squadra all’interno del Gruppo Sandvik, in cui Sandvik Additive Manufacturing ha fornito la propria consolidata competenza nella fornitura di polveri metalliche per stampa 3D e processi di stampa additivi, mentre il supporto di Sandvik Materials Technology ha dato il proprio supporto nella giunzione dei diversi materiali. Le lavorazioni di Sandvik Coromant hanno infine conferito la finitura lucida e di alta precisione del corpo in titanio dello strumento.

Sandvik chitarra additivo Yngwie Malmsteen

 

Per il Piano Industria 4.0 il 2018 è stato l’anno del passaggio all’Impresa 4.0. Questo intervento di sostegno alla digitalizzazione…