Lean Factory digitale Bonfiglioli Consulting
09/11/2017

Con un investimento di 140 mila euro, Bonfiglioli Consulting ha reso digitale la Lean Factory School, impresa-palestra patrocinata da Unindustria Bologna. Gli interventi digitali hanno nello specifico riguardato la linea di montaggio, dotando ciascuna delle quattro postazioni di tablet per le attività di instruction & input, e di sistemi poka-yoke intelligenti. Sull’imbustatrice, inoltre, in aggiunta ai tablet sono stati montati alcuni sensori che consentono di tracciare il numero di pezzi prodotti, le tempistiche e i microfermi, le perdite legate a inceppamenti o la mancanza di materiale, oltre ai cosiddetti segnali deboli, ovvero parametri di soglia che non devono essere superati per il buon funzionamento della macchina.
spacer 0.2

I partecipanti possono così visualizzare le istruzioni operative e i controlli qualità in digitale, e monitorare tutte le operazioni e il tracking prodotti, potendo organizzare la produzione e verificarne digitalmente l’andamento giornaliero. Un tabellone Andon digitale sulla linea mostra quindi il Takt time e il numero di prodotti buoni al primo colpo, e tutto viene trasferito in tempo reale nell’area dedicata alle riunioni giornaliere di analisi e miglioramento. Tutti i software Industry 4.0 nei percorsi Lean Factory School sono supportati da Digibelt, piattaforma di applicazioni personalizzate studiate per digitalizzare l’industria manifatturiera.

‘Italia 4.0 – Tecnologie per lo Smart Manufacturing’ è la rivista che rappresenta un osservatorio permanente sugli scenari macroeconomici e…