La tecnologia additiva entra in Geartec per le produzioni di serie
10/09/2019

Geartec amplia la propria offerta con l’introduzione della tecnologia additiva a 360°, puntando non solo alla prototipazione ma anche e soprattutto per particolari in materiale plastico funzionali di serie. La soluzione proposta da Geartec è basata su una macchina con tecnologia FDM, e grazie alla possibilità di lavorare materiali speciali, come Peek e PEI e materiali rinforzati in fibra di carbonio, è in grado di rispondere alle specifiche dei settori più esigenti.

Il ricorso alla tecnologia additiva offre una molteplicità di benefici agli utilizzatori, dalla maggiore libertà progettuale, potendo realizzare particolari a elevata complessità senza i costi connessi ad attrezzagio macchine e produzione di stampi, alla riduzione del numero di componenti per semplificare assiemi e costi di assemblaggio, e fino alla riduzione di peso grazie alla costruzione di particolari alleggeriti con strutture a nido d’ape.

I pezzi realizzati in additivo possono quindi essere utilizzati in settori che utilizzano particolari complessi e con produzioni a bassi numeri come l’aerospaziale, l’automotive sportivo, il packaging e l’energia, così come per costruire pezzi di ricambio, velocizzando le operazioni di manutenzione e riducendo al minimo i relativi fermi macchina.

Per il Piano Industria 4.0 il 2018 è stato l’anno del passaggio all’Impresa 4.0. Questo intervento di sostegno alla digitalizzazione…