Interazione omincanale per la customer interaction da PAT
14/09/2020
PAT Engagent virtual assistant

La piattaforma Engagent di PAT, soluzione di customer interaction e virtual assistant, cresce con nuove integrazioni con alcune tra le applicazioni di messaggistica più diffuse, Microsoft Team e Whatsapp, per offrire soluzioni di dialogo con utenti e clienti in modo sempre più semplice ed efficace, consolidando la relazione azienda-cliente.

Engagent si presenta con un’interfaccia conversazionale via chat, ma è anche molto di più: è uno strumento di interazione e dialogo omnicanale, che dal 2013 ha superato un quarto di miliardo di contenuti erogati in cloud. Le nuove integrazioni aprono quindi a una ulteriore accelerazione e crescita per la soluzione. Oggi più di 2,5 miliardi di persone utilizzano infatti almeno un’app mobile per comunicare, e il 90% delle interazioni tra utenti avviene su dispositivi mobile e attraverso sistemi di comunicazione testuali (quali chat, messenger, whatsapp, etc.). L’azienda ha quindi ritenuto strategico sviluppare, oltre alle già attive integrazioni con Messenger, Telegram e Slack, dei connettori con Microsoft Teams e WhatsApp, che garantiscano una fluidità omnicanale sui più diffusi sistemi.

Queste integrazioni creano il miglior contesto per instaurare interazioni più semplici aumentando il grado di fruizione dei servizi in modalità self-service o permettendo agli utenti di ricevere risposte immediate, rendendoli più soddisfatti nel loro customer journey.

Le aziende hanno infatti compreso che per interagire con gli utenti occorre essere presenti sui canali preferiti e più utilizzati, sfruttando questi strumenti per stabilire un contatto il più possibile naturale e spontaneo. Il potenziale di Engagent come strumento di marketing, assistente vendite o Customer Care è pertanto enorme, in quanto crea e gestisce contatti one-to-one.

Engagent è stata citata per due anni consecutivi nel report di Gartner ‘Market Guide for Virtual Customer Assistants’. Grazie al sistema di Intelligenza Artificiale (AI) e alle tecnologie di machine learning, la soluzione consente di interagire in tempo reale con i clienti e di fornire proattivamente il servizio, le informazioni e l’assistenza virtuale di cui necessitano, offrendo rapidamente un’assistenza completa, un dialogo proattivo e un’esperienza totalmente in self-service, in real-time e disponibile 24/7.

Ideato nel 2016 il Piano Nazionale Industria 4.0 negli anni ha seguito l’evolversi dell’implementazione nel nostro Paese delle tecnologie abilitanti,…