IBM per la sanità del futuro in chiave digitale
25/10/2018
sanità digitalizzazione accordo IBM Campus Biomedico Roma

Accordo di collaborazione firmato tra IBM Italia e Università Campus Biomedico di Roma per portare tecnologie e competenze digitali nel settore sanitario, guardando ad assistenza sanitaria e ospedale del futuro. La collaborazione mira a sfruttare le potenzialità offerte dalle tecnologie digitali, big data, AI, cloud ed elaborazione del linguaggio naturale, per portare la trasformazione digitale e l’innovazione nel settore sanitario e rispondere alle esigenze legate all’invecchiamento della popolazione, offrire assistenza a malati cronici e disegnare le nuove frontiere della medicina di precisione.

Studenti e ricercatori avranno l’opportunità di utilizzare la tecnologia IBM Cognitive grazie all’IBM Cloud, provando il potere delle applicazioni di intelligenza artificiale applicata a tutte le fasi dell’assistenza sanitaria, dalla scoperta di nuove cure all’assistenza quotidiana di pazienti cronici. Studenti e ricercatori potranno essere assegnati a uno dei laboratori di ricerca IBM nel mondo, per sviluppare progetti di medicina personalizzata e di precisione.

“La tecnologia può cambiare il mondo solo con il supporto del capitale umano in grado di sfruttarla al meglio. – afferma Enrico Cereda, ad Ibm Italia, in foto a sinistra durante la firma dell’accordo, con Raffaele Calabrò, rettore dell’ateneo romano, al centro –. Le competenze sono una priorità per il nostro Paese e questo accordo con Ucbm è coerente con il nostro impegno e senso di responsabilità verso lo sviluppo di nuove professionalità. Inoltre, l’intelligenza artificiale e le nuove tecnologie come cloud, cognitive e IoT possono davvero trasformare i modelli sanitari, accelerare le attività scientifiche, abilitare la medicina personalizzata e, in generale, supportare i medici nel loro lavoro quotidiano di inestimabile valore”.

A un anno di distanza dal varo del Piano Nazionale Industria 4.0 è tempo di un primo bilancio ma anche…