Fondo da 60 milioni a sostegno dell’innovazione al PoliMi
18/09/2018
innovazione fondo finanziamento Poli360 Politecnico di Milano

La società di venture capital 360 Capital Partners lancia Poli360, un fondo di investimento da 60 milioni di euro per dare sostegno all’innovazione tecnologica prodotta dalle competenze in seno al Politecnico di Milano. L’iniziativa costituirà un pungolo per stimolare il trasferimento tecnologico dei risultati della ricerca scientifica e tecnologica di dottori e dottorandi. Ciò potrà inoltre innescare un circolo virtuoso tra studenti, docenti e ricercatori, permettendo loro di intercettare l’interesse di professionisti in investimenti in capitale a rischio.

Attenzione particolare sarà indirizzata al cuore delle attività dell’ateneo milanese, sostenendo progetti già tutelati da brevetti nei settori della manifattura industriale e dell’automazione, della gestione efficiente dell’energia, delle infrastrutture civili e di telecomunicazione, dello sviluppo dei materiali avanzati e del design. Si tratta di settori che godono degli incentivi del programma Industria 4.0, che ha fortemente spinto sulla necessità di rinnovamento/innovazione delle imprese. Ecco perché il fondo non sarà chiuso, ma anzi aperto anche ad aziende e multinazionali interessate.

Nel ruolo di investitore di riferimento compare anche ITAtech, la piattaforma che seleziona fondi e veicoli mettendo a disposizione fino a 200 milioni di euro grazie alle risorse di Cassa depositi e prestiti e del fondo europeo per gli investimenti (Fei). Il fondo contribuirà anche a rendere più appetibili i dottorati industriali in Italia, figure di raccordo tra i centri di ricerca e le esigenze di innovazione delle aziende. Oggi solo un quarto degli assegnisti del Politecnico di Milano resta in facoltà proseguendo nell’insegnamento. La metà viene assunta dalle grandi aziende che soltanto ora cominciano a comprendere le professionalità del mondo della ricerca. L’altro 25% fugge all’estero attratto da programmi più ambiziosi e remunerativi. Gli investimenti dei venture capital come Poli360 mirano anche ad attenuare questa fuga di cervelli.

L’occasione rappresenta però un’opportunità interessante anche per il fondo 360 Capital, che gestisce un patrimonio di 300 milioni di euro con rendimenti a doppia cifra per i suoi sottoscrittori e investimenti in giro per l’Europa. Tra questi figura anche Eps, società delle microreti nella distribuzione di energia nata da uno spin off del Politecnico di Torino e ora quotata alla Borsa di Parigi. L’obiettivo è di trovare tante altre Eps tra le idee più interessanti già incubate nel PoliHub, il distretto tecnologico del Politecnico di Milano in cui gravitano circa 120 startup.

A un anno di distanza dal varo del Piano Nazionale Industria 4.0 è tempo di un primo bilancio ma anche…