Efficienza, compattezza, silenziosità e connettività per una oleodinamica 4.0
07/10/2019

L’obiettivo è aumentare la produttività e l’OEE delle fabbriche. La conversione dall’elettronica analogica a quella digitale in idraulica è la base per generare benefici lungo la catena del valore con l’aiuto di software e dati. Nell’interesse degli utilizzatori finali, la digitalizzazione rafforza la posizione competitiva dell’idraulica industriale, in particolare in relazione alla tecnologia di azionamento elettromeccanico.
Seguendo questi obiettivi, Bosch Rexroth ha rinnovato l’offerta di prodotti e soluzioni oleodinamiche aprendo la strada all’implementazione coerente della fabbrica del futuro. Ecco i 4 pillar che caratterizzano questa trasformazione: efficienza, compattezza, silenziosità e connettività.

1. Efficienza: meno consumi, più produttività
Nella famiglia delle centrali idrauliche di ultima generazione troviamo CytroBox che si caratterizza per un range di potenza compreso tra 7,5 e 30 kW, utilizza azionamenti con pompa a velocità variabile e controlli preimpostati per adeguare l’energia erogata alle specifiche richieste applicative. La velocità di rotazione della pompa, e con essa il consumo, viene ridotta in caso di carico parziale o nullo, al contrario, a pieno carico viene aumentata con una risposta altamente dinamica del sistema. Ciò consente di risparmiare fino all’80% dell’energia rispetto ai gruppi con azionamenti a giri fissi.

Centrale idraulica di ultima generazione CytroBox di Bosch Rexroth

A migliorare l’efficienza energetica, contribuisce anche l’elevato rendimento del blocco idraulico, realizzato per fusione, che consente di ottenere un componente fino al 40% più compatto e un’ottimizzazione dei canali di passaggio. Questo migliora il flusso dell’olio, riduce le perdite di carico interne e minimizza i punti a rischio di trafilamento esterno.
A completare il range delle centrali di piccola potenza (1,5-4 kW) è disponibile la centrale configurabile CytroPac, power unit dotata di un inverter integrato, che gestisce il regime di rotazione del motore asincrono e quindi capace di regolare la pressione di esercizio, anche in questo caso il risparmio energetico può arrivare fino all’80% rispetto ad una soluzione tradizionale.

2. Compattezza: meno ingombri, più potenza
CytroBox combina una ridotta superficie d’appoggio con un design compatto. Grazie all’uso intensivo della tecnologia delle simulazioni CFD nella fase di progetto è stato possibile ridurre il volume dell’olio del 75%, passando da 600 litri a soli 150 litri a parità di performance. Innovativa è la geometria del serbatoio, caratterizzata da variazioni di sezione che favoriscono in modo naturale il processo di aggregazione dell’aria disciolta nell’olio e di conseguenza la deareazione dello stesso. All’ottimizzazione degli spazi contribuisce anche l’impiego della tecnologia dei motori sincroni ad alta efficienza, che raffreddati ad acqua sono fino all’80% più piccoli rispetto ai comparabili motori asincroni. Tutte le funzionalità di controllo preimpostate vengono concentrate nell’azionamento integrato nel quadro elettrico, questo permette a CytroBox di potersi inserire con flessibilità e minimo ingombro nelle esistenti linee di produzione.
Nella gamma delle centraline compatte configurabili CytroPac si caratterizza per il serbatoio di 20 litri, specificatamente pensata per il mercato delle macchine utensili è in grado di raggiungere pressioni di picco di 240 bar e di erogare una portata d’olio fino a 35 litri al minuto in condizioni di lavoro continuativo S1. CytroBox e CytroPac rappresentano per Bosch Rexroth la proposta per migliorare l’efficienza energetica dei circuiti idraulici in tutta sicurezza.
L’offerta Bosch Rexroth si completa con i blocchi idraulici. Già in fase di progettazione il design viene ottimizzato grazie all’impiego dei più moderni sistemi di progettazione che permettono di ridurre al minimo gli ingombri e il peso. La progettazione dei manifolds rispetta le più esigenti normative delle macchine in fatto di sicurezza, a completamento della fornitura Il collaudo funzionale del 100% dei blocchi, garantisce al cliente un prodotto performante e sicuro.

3. Silenziosità: minori emissioni acustiche, più flessibilità
Con la centrale idraulica CytroBox, le rumorosità sono ridotte al minimo. I componenti idraulici, sono disposti all’interno di un unico armadio fluidico isolato mediante pannelli fonoassorbenti integrati. In questo modo non ci sono più emissioni acustiche che si potranno propagare all’esterno. Per ridurre la rumorosità, il gruppo motopompa è collegato in modo rigido ad un basamento realizzato con materiale polimerico, tutto questo consente a CytroBox di raggiungere una riduzione fino a valori inferiori a 75 dB(A). Gruppi comparabili registrano un livello sonoro medio di 85 dB(A). Ciò riduce notevolmente gli interventi e i costi volti alla riduzione della rumorosità e consente maggiore confort all’operatore anche nelle immediate vicinanze dell’unità idraulica.
Grazie al serbatoio insonorizzato e la pompa a ingranaggi esterni Silence AZPS integrata CytroPac raggiunge livelli di emissioni acustiche sotto i 63 dB(A) a massima pressione (240bar).

4. Connettività: meno sorprese, più disponibilità
Equipaggiata con un pacchetto di sensori e interfacce aperte, CytroBox è destinata ad essere impiegata in ambienti connessi. I sensori integrati e cablati forniscono informazioni in tempo reale riguardo lo stato del filtro, dell’olio e dell’azionamento. I dati raccolti vengono quindi elaborati dal controllo dell’azionamento e, con l’ausilio dell’interfacce aperte, possono essere comodamente sottoposti ad un’ulteriore elaborazione e integrati nelle moderne filosofie di macchina.
Il servizio IoT CytroConnect, incluso come standard, offre il potenziale tecnologico dell’Internet of Things in modo semplice e privo di rischi. Tutte le informazioni relative a CytroBox, dalle condizioni di funzionamento e dei componenti, agli imminenti interventi di manutenzione, fino alle analisi di manutenzione predittiva, risultano sempre comodamente accessibili. Con l’ausilio della rete Online Diagnostics Network (ODiN) di Bosch Rexroth, le informazioni sono sempre a portata di mano e con l’opzione predict add-on sai già oggi cosa succederà domani.
Grazie ai sensori integrati CytroPac è in grado di rilevare: intasamento filtro, temperatura e livello olio, trasduttore pressione. In ottica di manutenzione predittiva è stato installato un led all’interno dell’indicatore di livello dell’olio che segnala se la centrale sta funzionando correttamente (colore verde), se ci sono anomalie (giallo) o se è richiesto un intervento di manutenzione (rosso).
La centrale è in grado di comunicare verso l’esterno attraverso una porta mini-USB ed è dotata d’interfaccia multi-Ethernet (Sercos, Profinet, Ethercat, Ethernet/IP, Modbus/TCP, Profibus).
Le interfacce di comunicazione di cui è dotata permettono di esportare i parametri di funzionamento verso il PLC o di visualizzarli su una piattaforma web based.

CytroBox e CytroPac definiscono il nuovo riferimento per le centrali idrauliche di piccola e media potenza e aprono in modo chiaro le porte a una idraulica compatta, intelligente, energeticamente efficiente e veramente molto silenziosa.

Scarica qui il white paper

Per il Piano Industria 4.0 il 2018 è stato l’anno del passaggio all’Impresa 4.0. Questo intervento di sostegno alla digitalizzazione…