Dottorato in intelligenza artificiale al Politecnico di Torino
07/09/2020

Partirà con l’anno accademico 2021/2022 al Politecnico di Torino il primo dottorato nazionale in intelligenza artificiale applicata a Industria 4.0, come parte del dottorato nazionale in AI (PhD-AI.it).

Il dottorato è promosso con la firma di una convenzione tra CNR, Sapienza Università di Roma, Politecnico di Torino, Università Campus Bio-medico di Roma, Università di Napoli Federico II e Università di Pisa. Coordinato da CNR e Università di Pisa, il percorso formativo si articolerà in cinque corsi, promossi sul territorio nazionale da raggruppamenti di università ed enti pubblici di ricerca.

Il Politecnico di Torino sarà l’università capofila per il corso PhD-AI.it: Area industria 4.0, valorizzando le competenze dell’ateneo nell’ambito di ricerca sulla AI, tema cui il tessuto imprenditoriale del territorio mostra peraltro grande interesse. La specifica declinazione della AI per industria 4.0 del dottorato del PoliTo metterà quindi a disposizione le attività di ricerca dell’ateneo ma anche quelle del Competence Center torinese CIM4.0, dedicato ai temi della manifattura del futuro.

I dottorandi del PhD-AI.it riceveranno sia una ‘formazione orizzontale’, sugli aspetti fondazionali dell’AI, comune tra i cinque corsi, sia una ‘formazione verticale’, relativa alla propria area di specializzazione. Il PhD-AI.it prenderà avvio con l’anno accademico 2021/2022 (37° ciclo). Per i primi due cicli (37° e 38°) sono già disponibili complessivamente 194 borse (97 cofinanziate dal Cnr e 97 cofinanziate dal ministero attraverso l’Università di Pisa), per un investimento complessivo che, col co-finanziamento degli atenei, supera i 15 milioni di euro.

Il bando di ammissione al PhD-AI.it verrà pubblicato a inizio 2021, e i corsi inizieranno a novembre dello stesso anno.

Ideato nel 2016 il Piano Nazionale Industria 4.0 negli anni ha seguito l’evolversi dell’implementazione nel nostro Paese delle tecnologie abilitanti,…