Consolidamento data center in Interpump Group con OVH
05/09/2019

Interpump Group ha completato il progetto intrapreso con OVH e Skybackbone Engenio per il consolidamento della propria infrastruttura cloud, resosi necessario con l’acquisizione delle attività del gruppo finlandese GS-Hydro avvenuta nel 2018. L’obiettivo era consolidare i tre data center di GS-Hydro presenti in Finlandia e Giappone in una nuova unica struttura, semplificando l’infrastruttura IT del Gruppo migliorando inoltre le performance.

La scelta del provider cloud OVH è stata dettata da vari fattori, quali la compliance con il GDPR, le performance del backbone mondiale di interconnessione di cui dispone il player europeo, l’offerta di cloud dedicato con scelta di risorse hardware e la grande flessibilità nell’uso di tecnologia WMware. Il consolidamento dei tre data center è stato quindi ottenuto in tempi rapidi e con minimo impatto sull’operatività del Gruppo, nonostante il fatto che i data center gestissero le operazioni IT di dodici filiali tra Europa, USA, America Latina e Asia.

Il tutto è stato infatti realizzato con fermi di servizio attuati durante i fine settimana, ottenendo un rilevante incremento delle performance del sistema a fronte di una riduzione dei costi di gestione.

OVH ha fornito la propria tecnologia software defined SSDC vSan 512, che include la piattaforma di virtualizzazione vSphere 6.5 di VMware, 2 Datastore da 1,2 TB e 4000 vLan.

 

Per il Piano Industria 4.0 il 2018 è stato l’anno del passaggio all’Impresa 4.0. Questo intervento di sostegno alla digitalizzazione…