Bureau Veritas, un dialogo proficuo su Industria 4.0
di Daniele Pascucci - 14/03/2018

Si è tenuto il 13 marzo scorso, nel capoluogo lombardo, il convegno intitolato “Iper e super ammortamento dei beni Industria 4.0“, svoltosi presso la sede della Camera di Commercio di Milano e organizzato dallo Studio Santacroce & Associati e dallo Studio Piana, Illuzzi, Queirolo, Trabattoni, grazie al contributo e alla partecipazione dell’Agenzia delle entrate, del Mise e di Accredia. Partner tecnico dell’iniziativa è stato Bureau Veritas Italia, mentre media partner sono stati Business International e Italia 4.0.

Il confronto ha avuto lo scopo di mettere a fuoco i dubbi interpretativi e dare risposte in merito su un’ampia casistica di  questioni sollevate dagli utenti. L’appuntamento è servito anche a condividere, fra tutte le parti presenti, riflessioni e spunti scaturiti dalle varie esperienze su una problematica dalle importanti ricadute tecnologiche e gestionali e sulle stesse modalità di fare business di numerose imprese italiane.

Per Bureau Veritas è stata l’occasione di porre l’accento sulla rilevanza delle funzioni di garanzia del processo di accreditamento e quindi dei soggetti terzi verso i quali il Governo si sta progressivamente orientando, ovvero verso team che raggruppino diverse competenze, quali i soggetti di certificazione.

Un ruolo chiave che si è manifestato già nel primo anno di applicazione delle norme, ma che assume valenza ancora maggiore nel quadro di proroga dell’iper-ammortamento, di estensione del super-ammortamento e di credito di imposta per la formazione in ambito digitale del personale dipendente così come previsto nella legge di bilancio dello Stato 2018.

A un anno di distanza dal varo del Piano Nazionale Industria 4.0 è tempo di un primo bilancio ma anche…