Approvato il pacchetto formazione 4.0 in legge di Bilancio
08/01/2018
formazione 4.0 legge bilancio 2018

Il Governo ha approvato lo scorso 23 dicembre la legge di bilancio 2018, rafforzando ulteriormente gli strumenti funzionali al Piano Industria 4.0 con il secondo pacchetto Impresa 4.0, che ha per focus capitale umano e formazione. Le misure prevedono lo stanziamento di ulteriori 10 miliardi di euro nel triennio 2018-2020 tra decreto Fiscale, legge di bilancio 2018 e fondi perenti del Ministero dello Sviluppo Economico.

Fra le misure previste figurano la proroga di iper e super ammortamento per 7,8 miliardi, per continuare a supportare gli investimenti innovativi delle imprese italiane. Sul versante degli investimenti in capitale umano e competenze sono stati stanziati 250 milioni per il credito di imposta per la formazione su tecnologie 4.0, e 95 milioni per incrementare il numero di studenti degli Istituti Tecnici Superiori con l’obiettivo di raggiungere quota 20.000 entro il 2020. Viene inoltre istituito il Fondo per il capitale immateriale con oltre 300 milioni, e vengono rifinanziati la nuova Sabatini con 330 milioni e il Fondo di Garanzia per le pmi per 830 milioni (nel decreto fiscale).

formazione 4.0 finanziamenti Legge Bilancio 2018

Infine, il Piano straordinario Made in Italy con 230 milioni per aiutare le aziende a penetrare e essere competitive sui mercati esteri. Innovazione, formazione e internazionalizzazione sono le leve giuste per sostenere l’industria e creare benessere sociale e occupazione.

 Il ministro dello Sviluppo economico Carlo Calenda ha quindi espresso la propria grande soddisfazione, sottolineando come “il governo abbia scelto di confermare e rafforzare gli investimenti del pacchetto impresa4.0 con particolare riguardo alla formazione e al capitale umano che sono la grande sfida dei prossimi anni”.

A un anno di distanza dal varo del Piano Nazionale Industria 4.0 è tempo di un primo bilancio ma anche…