Alveari, api e algoritmi, ABB impara dalla natura
01/08/2019
api centro ricerca algoritmi ABB

Il comportamento e l’operosità delle api forniscono una base di big data preziosa per testare algoritmi e analytics presso il Corporate Research Center ABB di Cracovia. Il centro CRC di ABB in Polonia, oltre a occuparsi di ricerca all’avanguardia per molte innovative tecnologie realizzate dal Gruppo, ospita anche sui tetti dell’edificio una comunità di api che conta tra 50.000 e 60.000 unità.

Il primo alveare è stato posto sul tetto del centro a luglio del 2017, sulla spinta di Dominik Lis, specialista di building automation presso la struttura e veterano apicoltore. L’apiario di ABB è stato quindi oggetto di espansione negli anni, fino a divenire oggi una delle colonie di api più studiate al mondo. Le api di ABB non solo forniscono miele, ma collaborano anche allo sviluppo di algoritmi informatici in cui il centro è specializzato, per interpretare grandi set di dati registrati.

La colonia attiva di api costituisce infatti il perfetto modello per la generazione di quantità enormi di dati grezzi. I ricercatori hanno quindi installato una serie di sensori e telecamere per mappare e sorvegliare le attività degli alveari, rilevando condizioni quali temperatura, umidità, condizioni dell’aria, di CO2, impiegando fotocamere veloci, fotocamere a infrarossi e iperspettrali. Le informazioni vengono trasmesse in continuo a un server, costituendo un eccellente campione di dati che rappresentano determinati processi.

Le api hanno infatti una varietà di processi, processi termici, comportamenti ultraveloci, comportamenti lenti, riconoscimento dei movimenti e dei pattern. I flussi di dati vengono quindi utilizzati nel centro per testare tecniche impiegate da sensori e algoritmi analitici: ad esempio una telecamera posta all’ingresso dell’alveare può servire a sviluppare un sistema di rilevamento di immagini e il conteggio di oggetti in base alla trasmissione video. O ancora lo sviluppo di un’applicazione attinente l’identificazione di api, il loro rilevamento e monitoraggio, può tradursi direttamente in programmi di tracciamento di oggetti in fabbrica, o nel tracciamento di container di spedizione.

Per il Piano Industria 4.0 il 2018 è stato l’anno del passaggio all’Impresa 4.0. Questo intervento di sostegno alla digitalizzazione…