Al via le agevolazioni per Fabbrica Intelligente e Agrifood
18/01/2019
fabbrica intelligente bando Mise Agrifood

Prende il via dal 22 gennaio la procedura a sportello per l’assegnazione dei 167 milioni di euro messi a disposizione dal bando del Mise per progetti di ricerca e sviluppo nei settori Fabbrica Intelligente e Agrifood nelle regioni meno sviluppate. La procedura di presentazione delle domande di agevolazione è destinata alle imprese che intendono realizzare, anche congiuntamente tra loro o in collaborazione con enti di ricerca, progetti per un importo compreso tra 800 mila e 5 milioni di euro.

Le risorse sono disponibili mediante finanziamenti agevolati e contributi diretti alla spesa, a valere sul PON Imprese e Competitività 2014-2020 FESR. I progetti devono essere realizzati nelle regioni a minore sviluppo – Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia – e in transizione – Abruzzo, Molise e Sardegna -, con il possibile coinvolgimento, in caso di progetti realizzati in forma congiunta, di unità operative localizzate nelle regioni più sviluppate.

Aggiornamento al 24 gennaio: lo sportelllo per la presentazione è stato chiuso al termine del primo giorno utile, con l’arrivo di 349 domande, 139 per il settore Agrifood e 210 per la Fabbrica Intelligente, per un fabbisogno complessivo delle domande pari a circa 595 milioni di euro, ben superiore ai 167 milioni di risorse disponibili.

Ha quindi preso il via l’attività istruttoria che consentirà di selezionare i progetti di ricerca e sviluppo più promettenti in termini di innovazione di prodotto o processo e che potranno consentire alle imprese proponenti di essere più competitive.

Per il Piano Industria 4.0 il 2018 è stato l’anno del passaggio all’Impresa 4.0. Questo intervento di sostegno alla digitalizzazione…